La moda, il sogno nel cassetto che si avvera. Assegnate 12 borse di studio della Fondazione CR Firenze e del Polimoda ad altrettanti giovani di talento

Firenze, Moda e Artigianato

Sono state assegnate le 12 dodici borse di studio ad altrettanti giovani talenti nel campo della moda della Città metropolitana di Firenze. E’ una iniziativa di Fondazione CR Firenze e di Polimoda per offrire un aiuto concreto ai ragazzi più meritevoli e andare incontro in particolare a coloro che non possono permettersi economicamente tali percorsi formativi. Vuole anche essere un’opportunità per l’intero distretto produttivo sempre alla ricerca di profili specializzati. Ciascuna borsa di studio, a copertura totale, ha un valore di 45mila euro e permette di accedere a uno dei corsi post diploma di Polimoda per specializzarsi nel settore.

Al bando, aperto lo scorso 23 giugno, hanno partecipato 28 giovani under 22, di cui 17 provenienti dal territorio metropolitano, mostrando come il “saper fare” artigianale di alta qualità che contraddistingue la nostra regione, conservi un altissimo livello di attrattività. I giovani hanno presentato il loro profilo educativo e professionale corredato da una lettera motivazionale; hanno risposto ad un questionario psico-attitudinale e sostenuto un colloquio di orientamento. I 12 selezionati hanno provenienze variegate, dal liceo classico agli istituti tecnici e professionali, quali il linguistico e l’artistico; hanno svolto attività professionali o di tirocinio notevoli per la loro giovane età e tutti con un grande sogno nel cassetto: studiare moda e lavorare nel settore. Giovanissimi determinati, con voglia di mettersi in gioco, di raggiungere alti obiettivi professionali e pronti, quindi, ad affrontare il grande impegno che i corsi Polimoda richiedono. Delle 12 borse di studio triennali previste, 9 sono sostenute dalla Fondazione e 3 dal Polimoda e saranno automaticamente rinnovate, per ciascuno dei tre anni, a condizione che lo studente garantisca una media non inferiore a 27/30esimi.

La ripartizione delle borse per i corsi post diploma risponde ai trend del mercato e alle attitudini dei ragazzi: sono 3 le borse assegnate per il corso Fashion Marketing & Communication; 5 per il corso Fashion Technology; 1 per il Corso Leather Technology e 3 per il Corso Product Management. La prima annualità dei corsi prenderà avvio il 1 ottobre per terminare il 9 giugno 2019.

“Il costo ingente della formazione e in particolare dell’alta formazione di qualità è cosa nota – afferma Gabriele Gori, direttore generale di Fondazione CR Firenze – Da questa consapevolezza nasce la volontà della nostra Istituzione di creare opportunità per quegli studenti meritevoli che, in assenza di un adeguato supporto economico familiare, non potrebbero accedere a percorsi formativi di alto livello, rappresentando indirettamente una perdita anche per il sistema produttivo locale. Secondo un recente studio dell’Ocse, infatti, l’educazione e la formazione hanno ancora il potere di ridurre le disuguaglianze e di essere un trampolino di lancio per molti giovani. Si tratta perciò di una delle aree a cui la Fondazione è maggiormente sensibile e nella quale investe tramite progettualità dirette e attraverso il sostegno a Istituzioni di eccellenza”.

“Queste borse di studio sono una grande opportunità – aggiunge Danilo Venturi, direttore di Polimoda – perché la formazione ha il potere di fare la differenza per il futuro. La conoscenza è la chiave della crescita personale, la base per costruire la propria carriera, ma anche per dare forma alla propria identità: la nostra missione a Polimoda è guidare i giovani, accompagnarli nella scoperta del contenuto, insegnargli a concentrarsi sull’essenza delle cose fino a formare una propria opinione. Un percorso mirato a valorizzare i singoli talenti e formare così nuovi professionisti pronti a inserirsi nel mondo del lavoro. Il mio augurio per questi futuri studenti è di vivere appieno l’esperienza, assorbire la conoscenza di tutti gli esperti con cui avranno la fortuna di collaborare e farne tesoro, per diventare finalmente coloro che sono destinati ad essere”.

Lascia un commento