Il Comune di Rosignano rinuncia (causa pandemia) ai canoni di concessione e ai rimborsi di spesa 2020 per sedi e impianti sportivi comunali

Con la deliberazione di Giunta numero 267 del 18 dicembre 2020, l’Amministrazione comunale di Rosignano Marittimo ha deciso di rinunciare totalmente ai canoni di concessione e ai rimborsi spesa del 2020 per le sedi e gli impianti sportivi comunali. Si tratta di un’importante misura del valore complessivo di oltre 35mila euro che va a sostegno delle associazioni sportive concessionarie di tali impianti che durante l’anno sono state messe in difficoltà dall’emergenza Covid.

Con questa decisione l’Amministrazione vuole dare un ulteriore segnale di vicinanza e supporto alle società e alle associazioni sportive di Rosignano, che hanno investito in strumenti, materiale e personale necessari per proseguire le attività nonostante la pandemia, dovendo comunque fare i conti con un calo di presenze e risorse. L’impegno, annunciato anche nell’incontro conclusivo del percorso partecipativo “Rosignano Città dello Sport”, si inserisce nella serie di interventi attuati dal Comune di Rosignano Marittimo in questi mesi per contrastare la crisi sanitaria e sostenere la ripresa economica e sociale del nostro territorio, confermando in questo senso la vicinanza dell’Amministrazione al mondo dello sport di Rosignano, a suoi valori e alla sua capacità di creare comunità.

Lascia un commento