I rischi in acqua e il salvataggio: spostata al 4 ottobre (in agenda per per il 26 settembre) alla spiaggia dei Tre Ponti di Livorno la manifestazione della Federazione Salvamento Acquatico, con il patrocinio del Comune e in collaborazione con SVS, Misericordia di Antignano e Guardia Costiera

Focus, Livorno

E’ spostata al 4 ottobre 2020 la manifestazione di salvamento in acqua prevista per sabato 26 settembre nello specchio d’acqua antistante la spiaggia dei “Tre Ponti” a Livorno (Rotonda di Ardenza), a cura della Federazione Italiana Salvamento Acquatico. L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Livorno, si svolge in collaborazione con Società Volontaria di Soccorso, Misericordia di Antignano e Guardia Costiera (sopra il titolo: un mezzo di soccorso). La manifestazione si terrà dalle ore 15 alle ore 18.

Il programma prevede:

  • Dimostrazione di recupero di bagnante in pericolo mediante moto d’acqua, trasporto a terra e recupero da parte del 118
  • Dimostrazione di spinalizzazione del bagnante in acqua e successivo recupero del bagnante con idroambulanza della SVS e trasporto a terra
  • Dimostrazione di trasbordo del bagnante da idroambulanza SVS a unità nautica della Misericordia e da questa eventuale recupero da parte dell’unità navale della Guardia Costiera.
  • Dimostrazione di recupero di un bagnante in pericolo, con rescue board con soccorritore che parte dalla spiaggia, arrivo a terra, spinalizzazione e trasporto all’ambulanza
  • Dimostrazione di recupero ed esercizi con unità cinofile
  • Esercizi di recupero di persone in difficoltà in mare da parte di soccorritori da terra con patino di salvataggio
  • Soccorso sanitario dei volontari del 118 con simulazioni di rianimazione cardiopolmonare e rianimazione con defibrillatore

La manifestazione, di carattere informativo e formativo, ha lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sulle tematiche della sicurezza e della tutela ambientale del mare. Si avrà la possibilità di osservare i possibili scenari di soccorso e come tutti i soccorritori, (dall’assistente bagnanti, all’operatore del 118 SVS e Misericordia, che sono stati impegnati nel servizio di Estate Sicura), procedono in situazioni di emergenza. Lo scopo è di produrre sinergie che rendano più efficace la catena di soccorso e maggiore consapevolezza dei rischi acquatici.

Lascia un commento