20190914_130431

FRAGRANZE 2019 / 6. L’oceano, le rocce, i giardini: un viaggio olfattivo che incontra tradizioni e culture diverse. Il debutto di Aqua dos Açores che nasce alle Azzorre dalla creatività di una signora fiorentina

Firenze, Moda e Artigianato

Da Firenze alle Azzorre. E ritorno. Per Fragranze 2019, il salone dedicato alla profumeria artistica che Pitti Immagine organizza ogni anno in settembre alla Stazione Leopolda. Il viaggio virtuale e reale dalla capitale del Rinascimento alle bellissime isole Azzorre ha portato alla realizzazione di una collezione di profumi che ha debuttato proprio nei tre giorni di Fragranze (dal 13 al 15 settembre 2019), lasciando una scia profumata che sprigiona sentori floreali e marini, i giardini e il sale dell’oceano Atlantico.

20190914_131021

Aqua dos Açores – Atlantic Ocean nasconde dietro alla sua etichetta la verve creativa di una signora fiorentina, Cinzia Caiazzo, che da alcuni anni vive con la famiglia nelle isole Azzorre. Un viaggio olfattivo, quello compiuto dalla signora Cinzia, che racconta “uno dei luoghi più belli del mondo, dove storia, natura, colori e profumi si fondono in un insieme indissolubile”. Un viaggio che parte, quindi, proprio alla città dei profumi per eccellenza, Firenze, e dalla sua cultura, per incontrare altri sentori e altre culture. Uno scambio fra due luoghi diversi, entrambi bellissimi che nella linea Aqua dos Açores mettono in insieme – come spiega la signora Cinzia – “la tradizione della profumeria artistica artigiana italiana con l’innovazione tecnica nella ricerca e sviluppo di essenze e materie prime naturali”.

Da questo viaggio e da questa ricerca nascono due profumi per la persona e per l’ambiente che hanno debuttato a Fragranze (e sono già in vendita in alcuni negozi in Portogallo e a Firenze). Il naso quello di Alba Chiara De Vitis.

Il marchio Aqua dos Açores è caratterizzato dal logo che rappresenta una rosa dei venti, che parla di navigazioni ora tranquille ora perigliose, di brezze oceaniche e di venti travolgenti, di odori della terra e delle rocce, di vigne e di giardini rigogliosi.

Per la realizzazione delle fragranze, vengono utilizzati – racconta Cinzia Caiazzo – le migliori essenze naturali delle isole Azzorre che si concretizzano nelle eau de parfum per la persona Florens e Azul, e nei profumatori per ambiente Branco e Tinto.

Flores, secondo la piramide olfattiva, presenta note acquatiche ed estragone (note di testa); gardenia, pittosporo e fiori d’arancio (note di cuore); muschio bianco e conteira (note di fondo); neroli, pittosporo, conteira, ylang ylang, tuberosa, gelsomino e bergamotto (estratti naturali).

Azul è invece un’esplosione marina con note ozoniche, note marine e bergamotto (note di testa); salvia, legno, geranio, lentisco, gelsomino (note di cuore); ambra grigia, legni, davano, criptomeria, opoponax (note di fondo); criptomeria, geranio bourbon, salvia sclarea, lentisco, bergamotto, davano, opoponax (estratti naturali).

Le home fragranze si distinguono per l’utilizzo di preziosa assoluta di vitis vinifera. Branco è vino bianco, limone, rum, note verdi, neroli, foglia di violetta, ambra grigia. Tinto è vino rosso, cassis, melograno, rosa damascata, gelsomino, muschio. (elisabetta arrighi)

  • Il marchio Aqua dos Açores fa parte del gruppo di brand che il salone Fragranze 2019 ha raccolto nell’area Spring, ovvero l’ l’area del salone riservata ai nomi nuovi, alle linee di fragranze da poco lanciate su mercato e al primo appuntamento con il pubblico internazionale, selezionate da Pitti Immagine per intercettare le esigenze di novità dei buyer più attenti alla ricerca. Tra i brandanche Acqua delle Langhe, AER Scents, Atelier Materi, Bohoboco Perfume, Bravanariz, Coreterno, Francesca Bianchi, Mésonsol, Parco 1923, Prosody London, Sana Jardin, Step Aboard.

Lascia un commento