Miriam Barbosa aerea

DAP Festival / Danza in arte a Pietrasanta): la danza incontra le sculture di Pablo Atchugarry. Si prosegue poi fino al 29 giugno quando ci sarà un Gran Già in Versiliana. Cartellone con 12 spettacoli e 14 eventi gratuiti per le vie della città

Teatro e Danza, Versilia

La danza incontra la scultura dell’uruguaiano Pablo Atchugarry nell’Opening Night Gala di domenica 16 giugno 2019 organizzato da DAP Festival nella Chiesa del Sant’Agostino alle ore 21.30. Ma prima ancora ci sarà una “danza dell’invasione” dal titolo The Minotaur Invasion, ad anticipare lo spettacolo di lunedì 17 in teatro. Piazza Duomo alle 19 in punto sarà infatti presa d’assalto dai danzatori sloveni della MN Dance Company accompagnati alla chitarra dal maestro Michelangelo Tozzi dell’associazione Diafonia. Dopodiché alle 21.30 in Sant’Agostino il via alla kermesse con il primo dei 12 spettacoli che accompagneranno fino al 29 giugno quando in Versiliana si chiuderà la manifestazione con un Gran Galà.

Il festival di danza contemporanea ideato dalla direttrice artistica Adria Ferrali inaugura il calendario di spettacoli con le coreografie di Miriam Barbosa (Usa) e Giovanni Napoli (Italia). La serata del gala di apertura della manifestazione che dal 16 al 29 giugno proporrà al pubblico 12 spettacoli in teatro e 14 appuntamenti gratuiti per le vie di Pietrasanta, si tiene nella trecentesca chiesa del Sant’Agostino. In tale suggestiva location i due coreografi interpreteranno liberamente la mostra d’arte di Pablo Atchugarry, lasciandosi influenzare dalle forme creative delle sue opere monumentali che resteranno esposte in piazza Duomo e nel Sant’Agostino fino a fine settembre. 

In tale occasione il coreografo siciliano Giovanni Napoli con il sostegno della MN Contemporary Dance Company e la coreografa americana Miriam Barbosa 15con il suo eccezionale cast di danzatori del DAP Festival, presenteranno nuove creazioni in anteprima mondiale.

Giovanni Napoli è un coreografo con una bellissima carriera internazionale in compagnie quali l’Aterballetto e l’Ensemble Kreuzgang Spiele Feuchtwangen in Germania. Miriam Barbosa vanta una carriera internazionale di successo nel Nord e nel Sud America. Il cast di danzatori del DAP Festival è formato dal ballerino newyorkese Giacomo Bavutti, dal norvegese Thomas Johansen, dall’italiana Tamara Fragale. In puro stile DAP festival che vuole essere punto d’incontro fra danza ed arti figurative, la performance rappresenta il punto di partenza e d’incontro tra la danza contemporanea e le arti visive. Il tutto è realizzato grazie ad una collaborazione del DAP Festival con la Galleria Contini di Venezia.

Il calendario di 12 appuntamenti proposti dalla III edizione di DAP Festival si snoderà fra il teatro Comunale, la chiesa di Sant’Agostino e il teatro all’aperto de La Versiliana dove si terrà – come accennato – il grande spettacolo conclusivo di sabato 29 giugno.

Fra gli artisti protagonisti di questa terza edizione, oltre a Miriam Barbosa: la star americana della Martha Graham Dance Company Katherine Crockett che con il supporto del Martha Graham Resources presenterà uno dei balletti più significativi del repertorio Graham, la Mn Dance Company diretta dai coreografi sloveni Michal Rynia e Nastja Bremec Rynia, il Venezia Balletto con coreografie di Sabrina Massignani, gli israeliani Vertigo con le appassionate creazioni di Noa Wertheim, un appuntamento che denuncia la violenza sulle donne in collaborazione con Doppia Difesa (la fondazione di Michelle Hunziker contro le discriminazioni, gli abusi e le violenze di genere), il Royal Danish Ballet con Tim Matiakis, Tamara Fragale, il siciliano Giovanni Napoli che presenta le sue coreografie con il supporto della Michele Merola Contemporary Dance Company, la star del balletto classico Maria Kochetkova accompagnata dal famosissimo danzatore Joaquin De Luz solista del New York City Ballet ed il coreografo e danzatore danese Sebastian Kloborg, il coreografo francese Bruno Pradet, la compagnia di Stoccolma fondata dal coreografo Sigge Modigh che colleziona danzatori solisti del Royal Swedish Ballet, Roberto Zappalà, il russo Stanislav Ponomarev e una pole-dance all’ avanguardia in stile Twyla Tharp e molto altro.

Il prossimo spettacolo è previsto – come detto – lunedì 17 giugno, presso il teatro Comunale di Pietrasanta dove alle ore 21.30 la giovane ed innovativa slovena MN Dance Company proporrà Labyrinth nelle coreografie di Michal Rynia e Nastja Bremec Rynia.

Info e programma: www.dapfestival.com 

Lascia un commento