Dal libro al teatro: alla Fortezza Vecchia si parla del volume “La rivolta delle brave bambine” con l’autrice Antonella Panza e con l’artista Alessandra Donati. Seguirà la pièce interpretata dalla Compagnia del Cerchio. Il 22 luglio dalle 18.30

Martedì 22 luglio 2021, alle ore 18.30, in Fortezza Vecchia, Quadratura dei Pisani, Donne che parlano di donne con Elisabetta Arrighi, reduce dalla bella pubblicazione Dizionario dei Livornesi, giornalista esperta e donna curiosa che condurrà una piacevole chiacchierata tra Antonella Panza, autrice del libro “La rivolta delle brave bambine” edito da Erasmo Libri nella collana Il Boccale e Alessandra Donati, artista poliedrica, presidente dell’Associazione “Il cerchio” e regista dello spettacolo che è stato liberamente tratto dal libro della Panza, dopo un laboratorio condotto con la compagnia per oltre un anno. 

A Elisabetta Arrighi il compito di scandagliare nella genesi del lavoro letterario e del lavoro teatrale e guidare il pubblico in una panoramica emotiva e variegata tutta al femminile. 

Al termine dell’incontro il pubblico avrà il tempo per gustare un’apericena prima di assistere alla spettacolo messo in scena dalla Compagnia del Cerchio che avrà inizio alle 21,30.

Il tema della pieces teatrale è la ribellione per l’indipendenza di pensiero, la distruzione di schemi prestabiliti e l’affermazione di sé temi, più che mai attuali oggi fanno da filo di Arianna nel libro di Antonella Panza. La sfida è di dare voce alla parte più profonda di ogni donna sempre divisa tra senso del dovere e desiderio, tra resilienza e coraggio. In una continua commistione tra mondo reale e mondo interiore i personaggi in scena si mettono in discussione materializzando i propri ricordi e trovandosi faccia a faccia davanti personaggi chiave della propria esistenza: all’interno di una stazione le nostre donne si trovano a intraprendere un viaggio di crescita interiore districandosi tra i binari della vita.

La Compagnia del Cerchio è un’associazione culturale nata con il sostegno della Fondazione Goldoni dal gruppo di studenti del percorso teatrale “Laboratorio Compagnia”. Tutt’oggi l’Associazione ha la residenza all’interno dei locali della Fondazione Goldoni. Negli anni anche alcuni insegnanti interni alla Fondazione, e altri artisti esterni al percorso del laboratorio compagnia, si sono aggiunti portando la loro preziosa esperienza. 

La Compagnia si è sempre adoperata per approfondire la conoscenza dell’uso della voce, grazie anche alle collaborazioni con Francesca Della Monica e Gregorio Bottonelli. 

Lascia un commento