gassman

Castiglioncello, un bando per affidare il cinema all’aperto in Pineta Marradi, quello di Mastroianni, Sordi e di altri grandi di Cinecittà e della tv

Focus, Livorno

Sarà affidato in concessione con un bando di gara il cinema all’aperto che si trova all’interno della Pineta Marradi di Castiglioncello. Lo spazio, di proprietà del Comune di Rosignano Marittimo dal 2015, sarà affidato a terzi per permetterne la valorizzazione e utilizzazione a fini economici, come approvato dalla Giunta Comunale nella seduta del 30 gennaio 2018. Al futuro gestore sarà chiesto di attuare una serie di interventi di riqualificazione e ristrutturazione dell’immobile e dell’area circostante (1.140 metri quadrati), e di provvedere alla gestione del cinema per un periodo non superiore ai 25 anni.cinemaccello

L’intento dell’amministrazione comunale è valorizzare il patrimonio immobiliare di proprietà attraverso proposte progettuali di recupero, riqualificazione e potenziamento che possano contribuire a creare un punto qualificato sotto il profilo turistico-ricreativo e culturale. La struttura adibita a cinema infatti era in funzione già nei primi anni Trenta del Novecento, poi fu riaperta negli anni Sessanta con una frequentazione ininterrotta fino alle stagioni recenti, e si trova in un contesto di pregio ambientale e paesaggistico quale la pineta Marradi, che fin dai primi del Novecento si è caratterizzato come centro culturale di rilevo e di forte attrazione turistica. Era lì che fino a tutti gli anni Settanta e parte degli Ottanta si potevano avere come vicini di poltrona Marcello Mastroianni, la moglie Flora Carabella, Paolo Panelli, Bice Valori, Paolo Ferrari, Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Suso Cecchi d’Amico, Masolino d’Amico… senza dimenticare, oggi, la frequentazione del regista livornese Paolo Virzì. Insomma, il meglio del cinema e del teatro italiano che in estate, per vacanze più o meno lunghe, si trasferiva nelle ville di Castiglioncello (nella foto sopra il titolo un fotogramma de “Il sorpasso” girato in parte a Castiglioncello, nell’immagine Vittorio Gassman e Jean Louis Trintignant). Una cena sul mare o in pineta, un salto al cinema proprio accanto a Villa Celestina, poi una partita a carte al Tennis Il Fazzoletto. Il mondo di Castiglioncello, quello di Cinecittà e dei red carpet, si muoveva tutto nel piccolo quadrilatero della Pineta Marrani dove un altro eventi estivo era il Concorso Ippico, un ricordo di anni bellissimi… (sopra un logo dedicato al Cinema Castiglioncello).

Il concessionario – tornando al futuro del cinema all’aperto –  dovrà dunque effettuare interventi di riqualificazione al fabbricato destinato a cabina di proiezione e realizzare i servizi igienici, ristrutturare o adeguare lo schermo di proiezione, realizzare un punto per la somministrazione alimenti e bevande e sistemare il muro perimetrale e la recinzione dell’intera area. Del resto, a Castiglioncello, ogni anno si torna “A parlare di cinema…” con una serie di eventi pre-estivi.Impossibile, quindi, dimenticare il glorioso schermo in Pineta.

Il bando di gara per l’affidamento sarà pubblicato corredato di apposite linee guida per la valorizzazione e gestione, in base alle quali redigere il progetto di riqualificazione del cinema all’aperto. Dopo che sarà espletata la procedura di aggiudicazione si procederà alla stipula con apposito atto di concessione.

“L’amministrazione ha adottato una strategia di valorizzazione della Pineta Marradi che comprende anche la riqualificazione dell’area con il minigolf, mediante l’affidamento in concessione a soggetti esterni, che dovranno occuparsi di realizzare anche interventi strutturali – afferma l’assessore al patrimonio Piero Nocchi – l’obiettivo è riqualificare l’intera pineta Marradi, rendendola maggiormente fruibile ai cittadini e ai turisti, e sviluppandone la storica vocazione turistico-culturale”.

Lascia un commento