20170621_070122

Campiglia Marittima, il borgo dei rondoni. In giugno tanti eventi per salvaguardare la presenza della specie e già da ora il lancio del concorso fotografico

Da non perdere, Livorno

“Campiglia e i suoi rondoni” è il tema del concorso fotografico aperto a chiunque voglia proporre i propri scatti entro il 20 maggio 2019. Ma è soprattutto una proposta che raccoglie da qualche anno a Campiglia Marittima l’interesse, l’impegno e la creatività di un numero crescente di soggetti, sia privati che pubblici.

Il rondone (Apus Apus) è una magnifica presenza durante il periodo riproduttivo (aprile-luglio) a Campiglia Marittima: eccezionale per numero e concentrazione e con pochi eguali in Europa. E’ da decenni un tratto identitario del borgo, un’attrazione, una stagione di gioia attesa da residenti e turisti. E’ un portento della natura e un efficiente alleato contro gli insetti nocivi. Ma la sua presenza non va data per scontata: negli ultimi 20 anni l’Europa ha perso il 30% dei suoi rondoni con punte di meno 60%. Fra le cause del calo ne spicca una sulla quale le scelte locali persino di una piccola comunità possono fare una grande differenza: le ristrutturazioni non accorte di tetti e facciate, con distruzione dei nidi presenti e l’eliminazione di posti adatti a nuovi nidi. Basta poco a evitarlo: condividere conoscenze e diffondere buone pratiche edilizie.

IMG-20180627-WA0007

Il progetto “Rondoni campigliesi” vuole valorizzare e preservare la presenza dei rondoni a Campiglia. E’ stato inaugurato con una presentazione ornitologica nel giugno 2017 e accompagnato da iniziative più ludiche:  i rondoni in ceramica sui muri del borgo e la produzione dei rondolci. Si è poi via via arricchito di idee, contenuti ed eventi.

Nel 2018 c’è stata un’altra apprezzata manifestazione di piazza; poi proposte specifiche, come quella diretta alla scuola dell’infanzia statale che ha recentemente posizionato nidi artificiali sull’edificio, o i suggerimenti di buone pratiche che sono stati accolti dall’Amministrazione comunale con l’inserimento nel Regolamento edilizio d’indicazioni specifiche volte alla salvaguardia dei nidi.

Il nome “Rondoni campigliesi” si è fatto conoscere nella comunità nazionale ed internazionale di appassionati, esperti, attivisti e professionisti dei rondoni in varie occasioni fra cui la Conferenza Internazionale dei rondoni a Tel Aviv nel marzo 2018 e la presentazione del nostro progetto alla RSPB di Central London nel novembre dello stesso anno.

IMG_6094

Grazie alla collaborazione e ai contributi offerti da singoli, da associazioni locali e del comune, il mese di giugno 2019, sarà ricco di proposte. Il 1° giugno aprirà una mostra fotografica con le bellissime iskiografie del fotografo Lothar Schiffler di Monaco di Baviera. Il 7 giugno – Giornata internazionale dei rondoni – si terrà in sede mostra la premiazione del concorso fotografico. La serata di sabato 15 giugno, in Piazza del Mercato, sarà dedicata a due presentazioni: una dello stesso Schiffler, l’altra del professor Giuseppe Bogliani dell’Università di Pavia. Domenica 16 giugno il Trekking Fotografico dei rondoni inaugurerà anche la “Passeggiata dei rondoni”: un’installazione permanente per condividere informazioni sulla vita della specie. Seguiranno sabato 22 giugno un evento per  bambini e la “Cena sotto i rondoni” con l’Ente Valorizzazione Campiglia. 

  • Per maggiori dettagli e aggiornamenti rinviamo alle pagine Facebook di Rondoni Campigliesi, delle associazioni EVC e G.S. La Bifora,  e alle comunicazioni sugli eventi del Comune di Campiglia. Per informazioni approfondite sui rondoni e le iniziative a loro dedicate in Italia e nel mondo visitate i siti www.festivaldeirondoni.it  e www.swiftconservation.org.uk.

Lascia un commento