Donizetti_Gaetano

Aspettando la stagione lirica 2018/2019. “L’elisir d’amore” di Donizetti protagonista della guida all’ascolto del 22 ottobre al Teatro Goldoni di Livorno. L’opera sarà poi in scena il 26 e 28

Concerti e Lirica, Livorno

In attesa della presentazione ufficiale dell’opera che apre la stagione lirica della Fondazione Teatro Goldoni di Livorno, da dove manca dal lontano 1929, “L’elisir d’amore”, opera giocosa di Gaetano Donizetti, sarà al centro della prima guida all’ascolto stagionale. Un capolavoro, “L’elisir d’amore”,  che deve molto del suo fascino – si legge nella nota del teatro che annuncia la “guida” – ad un originalissimo mix di comico e sentimentale, di farsesco e malinconico e che fino dalla sua prima rappresentazione (Milano, 1832) ebbe un successo di pubblico trionfale mai venuto meno.

  • Di tutto questo  si parlerà attraverso l’ascolto e la visione dei momenti salienti tratte da incisioni celebri, in una coinvolgente “Guida all’ascolto” in agenda per lunedì 22 ottobre 2018, alle ore 17 presso la sala Mascagni del Goldoni (ingresso libero): il Maestro Daniele Salvini ripercorrerà così la genesi e la fortuna di un titolo godibilissimo che rappresenta un modello della poetica del primo romanticismo operistico italiano. L’opera andrà invece in scena venerdì 26 ottobre 2018 alle ore 20.30 e domenica 28 alle ore 16. La stagione proseguirà poi con “Sì” di Pietro Mascagni (23 e 25 novembre 2018), “La Bohème” di Giacomo Puccini (19 e 20 gennaio 2019), e “Madama Butterfly” (29 e 31 marzo 2019) che chiuderà la stagione lirica.

Nel corso dell’incontro del 22 ottobre, il direttore artistico della stagione lirica Alberto Paloscia tratteggerà gli elementi che caratterizzano questa nuova produzione della Fondazione Goldoni realizzata con il Teatro Sociale di Rovigo, in collaborazione con la Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Proprio in questi giorni sono in corso le prove sotto la guida del Maestro Marco Severi, direttore d’orchestra formatosi sotto la guida di grandi maestri quali Muti e Mehta e già applaudito nello spettacolo inaugurale della passata stagione con il Nabucco di Verdi, e di un regista di consolidata esperienza e fama internazionale quale il ceco Ludek Golat, dal 1998 al 2009 sovrintendente del Teatro Nazionale di Moravia-Slesia di Ostrava.

Biglietti ancora disponibili per entrambe le rappresentazioni presso il Botteghino del Teatro Goldoni (tel.0586 204290) dal martedì al sabato, ore 16.30-19.30 e on line su www.goldoniteatro.it Per informazioni: Teatro Goldoni 0586 204237.

Lascia un commento