robotpisa

Festival internazionale della robotica a Pisa dal 27 settembre al 3 ottobre. Scienza, ma anche arte e cultura (direttore artistico Renato Raimo) con eventi clou al Teatro Verdi (ci sarà anche Bocelli) e Torre del Lago

Da non perdere, Pisa

La data si avvicina. E’ quella del 27 settembre 2018, il giorno in cui sarà inaugurata a Pisa la seconda edizione del Festival internazionale della robotica, che proseguirà fino a mercoledì 3 ottobre. Fra i volti noti che diventano ambasciatori del festival, Andrea Bocelli e Marcello Lippi. Mentre l’attore pisano Renato Raimo è il direttore artistico della sezione legata alla cultura.

raimo
Il direttore artistico Renato Raimo con un robot

Molti saranno gli argomenti al centro dell’evento, legati all’utilizzo della robotica nei diversi campi (dalla medicina all’architettura, dall’arte allo sport, dall’economia  al turismo, dalla nautica alla riabilitazione…). Le sedi principali del festival saranno gli Arsenali repubblicani e la Stazione Leopolda, il teatro Verdi, il Polo Universitario le Benedettine, la Scuola Normale Superiore, la Scuola Superiore Sant’Anna, i Navicelli, l’Opera della Primaziale, la Domus Mazziniana, le Officine Garibaldi, il Parco naturale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, il Teatro Puccini di Torre del Lago, la Fondazione Piaggio di Pontedera, la Torre Guelfa della Cittadella di Pisa, il Museo delle antiche navi romane ed il Centro di restauro del legno bagnato. Il festival vede un lungo elenco di promotori, fra cui l’Università. i Musei, le Fondazioni e diversi Istituti di ricerca.

Andrea-Bocelli-Festival-Internazionale-della-Robotica-Viedo-Promozionale
Andrea Bocelli (immagine dal video promozionale del Festival internazionale della robotica)

Oltre agli incontri ed appuntamenti scientifici, sono previsti diversi eventi artistici e sociali. Il 28 settembre, ad esempio, sarà la Notte dei Ricercatori con offerte artistiche in varie sedi (dalle 20 alle 23, Arsenali repubblicani, Museo delle Navi Romane – Arsenali Medicei, Stazione Leopolda) mentre il 29 settembre alle ore 21 presso il Gran Teatro del Festival Puccini di Torre del Lago (auditorium Caruso) ci sarà ROBOTopera ovvero Dr. Streben, robot opera da camera per soprano, tenore, baritono, robot ed ensemble. E il 30 settembre appuntamento alla Domus Mazziniana di Pisa con la chitarra di Mazzini. Ma il programma culturale – coordinato come accennato dall’attore pisano Renato Raimo, direttore artistico del Festival  – prevede numerosi altri appuntamenti fra cui quello conclusivo al Teatro Verdi (3 ottobre, ore 21) con la Serata di Beneficenza ARPA che vedrà la partecipazione straordinaria di Andrea Bocelli. 

Il programma artistico-culturale cè comunque denso di eventi (dal cinema al teatro alla musica) fra cui (il 1° ottobre alle 21) il concerto pianistico Totentaz / L’idea della morte da Bufalmacco a Liszt presso il Camposanto Monumentale. 

Nelle due foto a seguire il direttore artistico Renato Raimo ripreso sul lungarno e Marcello Lippi in due video promozionali dell’edizione 2018 del Festival internazionale della robotica di Pisa.

Renato-Raimo-Festival-Internazionale-della-Robotica-Viedo-Promozionale Marcello-Lippi-Festival-Robotica-2018

www.festivalinternazionaledellarobotica.it

Lascia un commento

1 + 4 =