Weekend all’Antella: si comincia con Don Chisciotte

Teatro e Danza

Tornano le atmosfere del “Don Chisciotte”, con Dario Marconcini, Renzo Boldrini e Riccardo Massai (foto grande) alle prese con le parole e le visioni di Cervantes, nei 400 anni dalla morte. Accade venerdì 11 novembre 2016 sul palco del teatro di Antella (ore 21) con una nuova produzione Archetipo che si arricchisce delle immagini evocative e puntuali di Gustave Dorè (nella foto piccola a sinistra)donchisciotte

Si prosegue sabato 12 novembre alle 21 con il progetto di Giovanni Vitali “Recitare con la musica”, che porta in teatro “Fischia il vento – musica e voci delle Guerre Mondiali” con il Coro “La Martinella” del Cai Firenze diretto da Ettore Varacalli, voce recitante Rosa Sarti (Produzione Opera di Firenze – Maggio Musicale Fiorentino). Insieme alle lettere dei soldati e dei partigiani impegnati a combattere per la libertà, saranno eseguiti alcuni dei più celebri canti che riecheggiarono sui vari fronti ma anche sulle montagne e nella valli durante la Resistenza. Nel programma figura una rarità: il poemetto in ottava rima “La tragedia della Paganini”, dedicato al misterioso naufragio della motonave italiana esplosa al largo di Durazzo il 28 giugno 1940 e nel quale morirono oltre duecento soldati, per la maggior parte toscani. 

Domenica 13 novembre alle 21, per “La Radio a Teatro”, sarà la volta de “Il curioso caso del Garage Ermetico” con Irene Guerrini, Pietro Massai, Massimiliano Massimiliano Mastroeni, e in consolle Leonardo Monfardini. “Over 60” è la prima delle tre tappe che compongono “Il Curioso Caso del Garage Ermetico”: un percorso a ritroso che parte dalla fine per tornare all’inizio, ma di cosa? Della vita? Della intera storia? Un capitolo tra morte e creazione, desiderio di raccontare la profonda esperienza, quei ricordi che si stanno perdendo, quel modo di fare di una volta, che oggi ci sta sfuggendo per i meandri del “nostro” Tempo. Una produzione Archètipo.

Biglietti 13 e 7 euro.  Info www.archetipoac.it / telefono 055 621894

Lascia un commento