Volterra, il 28 luglio alle 18.30 inaugurazione dell’Archivio Storico della Compagnia della Fortezza. C’è anche la presentazione della videoinstallazione “Dentro la storia” di Stefano Vada

Inaugurazione il 28 luglio alle 18.30 a Volterra presso la Biblioteca Guarnacci dell’Archivio Storico della Compagnia della Fortezza.
Nel 2013 l’Associazione Carte Blanche, in collaborazione con il Comune di Volterra, il Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna e le Soprintendenze Archivistiche di Emilia Romagna e Toscana, ha avviato, in qualità di soggetto produttore, un imponente e innovativo progetto di Archivio Storico della Compagnia della Fortezza, con la direzione scientifica di Cristina Valenti, docente dell’Università di Bologna e intitolato ad Augusto Bianchi Rizzi, intellettuale di grande valore e amico storico della Fortezza, scomparso di recente.
Nel 2014 il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Soprintendenza archivistica per la Toscana ha dichiarato che l’archivio è un bene di interesse storico archivistico di particolare importanza per il valore culturale, e storico – appunto – dell’esperienza, sottoponendolo dunque a tutela.

Partecipano
Cristina Valenti, Università Alma Mater Studiorum Bologna – direzione scientifica del progetto
Dario Danti, Assessore alle Culture Comune di Volterra
Armando Punzo, direttore artistico Compagnia della Fortezza

DENTRO LA STORIA
Video installazione fotografica di Stefano Vaja
Biblioteca Comunale Guarnacci – Volterra – 28 luglio ore 18.30

In concomitanza con l’inaugurazione dell’Archivio Storico verrà presentata la mostra Dentro la storia, una videoinstallazione fotografica di Stefano Vaja, fotografo storico della Compagnia della Fortezza, che racconta in centinaia di immagini di scena, dietro le quinte e di vita vissuta, durante gli oltre 30 anni di vita, la vera storia di una delle più uniche e sorprendenti compagnie teatrali esistenti al mondo,
Dentro la storia della Compagnia della Fortezza e dentro la storia della città di Volterra. Ma anche dentro la storia del teatro contemporaneo. Le fotografie di Stefano Vaja offrono la possibilità di fare un viaggio a ritroso negli ultimi ventidue anni di attività di una delle più importanti compagnie della scena teatrale internazionale.
Sarà presente l’autore.

 

Lascia un commento