TASTE 2020 (dal 7 al 9 marzo). “I Love Food” il fil rouge che anima i tre giorni alla Stazione Leopolda di Firenze. Tutto quello che c’è da vedere e da fare al salone di Pitti Immagine (ma anche FuoridiTaste in giro per la città)

Firenze, In cantina e in cucina
  • Dal 7 al 9 marzo, alla Stazione Leopolda di Firenze,la nuova edizione del salone di Pitti Immagine dedicato al gusto: in scena 400 aziende tra le migliori della penisola, con tante novità e quasi 60 nuovi produttori. I LOVE FOOD è il tema di questa edizione: la passione per il cibo nelle sue mille sfaccettature raccontata dai suoi protagonisti.  Tornano anche i temi caldi del Gastronauta, i progetti speciali e gli eventi del gusto nel calendario FuoriDiTaste.

Sapori sorprendenti, ricette segrete, ispirazioni originali, ma anche nuove idee imprenditoriali che portano in tavola innovazione e autenticità. Tutto questo è TASTE, il salone di Pitti Immagine dedicato alle eccellenze del gusto italiane e alle più recenti evoluzioni del kitchen lifestyle & design. 

Taste_1

Alla Stazione Leopolda di Firenze, dal 7 al 9 marzo 2020, si rinnova il confronto diretto e privilegiato con circa 400 aziende e produttori. La 15° edizione di Pitti Taste è esperienza gourmand e piattaforma di business insieme, per una visione sempre aggiornata delle ultime tendenze e delle nuove frontiere culinarie contemporanee, ma anche un elogio degli antichi saperi, che tramandano tradizioni sempre attuali. A questa edizione saranno quasi 60 le nuove aziende al debutto: new entries al salone selezionate tra le produzioni più di nicchia e le storie più autentiche – che esprimono un’attenzione particolare al recupero delle tradizioni del territorio, alle lavorazioni artigianali più originali, alla tutela della biodiversità – e anche nuovi prodotti e accessori legati al kitchen design.

In una scenografia speciale, curata da Alessandro Moradei, Taste è anche un programma ricco di eventi, appuntamenti e talk che approfondisce i temi food più attuali e completa l’esperienza sensoriale del salone. 

“Ogni nuova edizione di Taste è una dichiarazione d’amore per il cibo e per le sue mille sfaccettature” – dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. “È un amore che ci raccontano le aziende e i produttori protagonisti alla Leopolda, con i loro prodotti di punta e le novità, frutto di antiche tradizioni spesso famigliari ma anche di ricerca sull’innovazione artigianale contemporanea. E a questa edizione, ci tengo a sottolinearlo, saranno tante le nuove aziende al debutto: selezionate con un lavoro certosino di scouting, sempre attento alle produzioni di nicchia, che raccontano appunto l’amore per il territorio e per le sue materie prime uniche.”

“Ma questa volta Taste è una dichiarazione d’amore ancora più coinvolgente – aggiunge Poletto – perché proprio di questo parla il tema 2020 del salone: amore per il food visto nelle sue tante declinazioni, dalle più serie alle più ironiche, sempre però con tanta sostanza alla base, che ci saranno raccontate da una serie di talk e di protagonisti, uomini e donne che della passione per il cibo hanno fatto la loro vita. Perché in fondo, I LOVE FOOD, è uno slogan che ci accomuna tutti!”.

I LOVE FOOD: il tema di questa edizione

L’amore per il cibo è serio, è ironico, è sano, è fantasioso, è incontenibile, è pop. L’amore per il cibo è inclusivo, esclusivo, condiviso, personale, razionale, istintivo. È momentaneo, è duraturo. L’amore per il cibo è irrefrenabile. 

SenzaSpreco_Disco Soupe_01

I LOVE FOOD, il tema di questa edizione di Taste ispirerà una grande installazione nel Piazzale del Teatro del Maggio, e verrà declinato in una serie di “I LOVE FOOD – TALKS” intorno ai quali ruoteranno tanti ospiti. Si parlerà di come a tavola le persone rivelino molto di più che i propri gusti in “I LOVE FOOD L’amore goloso”; di quando amore e cibo si uniscono e rafforzano le relazioni diventando una professione, partendo dalla storia della Alice Agnelli e Alessandro Adami di “A Gipsy in the kitchen”, protagonisti di “LOVE, FOOD, TRAVEL AND… GLAM CAMP”, fino alle relazioni nate tra gli espositori di Taste. Metteremo a confronto le preferenze tra dimensione domestica, perfezione e piacere dei tre giudici del programma tv ‘Cortesie per gli ospiti’ – Csaba dalla Zorza, anche autrice di Honestly Good, lo chef Roberto Valbuzzi e l’architetto Diego Thomas – in “I LOVE FOOD In casa, al ristorante, delivery”; rifletteremo sul fatto che amare il cibo significa non sprecarlo – “I LOVE FOOD Senza spreco” – dal recupero e dalla ridistribuzione su larga scala, all’organizzazione sul territorio, fino alle app che rimettono in circolo il cibo invenduto. E tanto altro ancora. 

I TASTE RING 2020

All’interno dell’arena del Gastronauta Davide Paolini, nel foyer del Teatro dell’Opera di Firenze, si discute di gusto. E non solo. Ecco i tre RING che condurrà a questa edizione con il suo consueto spirito critico: tre momenti speciali che non mancheranno di dare contributi interessanti e stimolare la riflessione. 

Sabato 7 marzo 

_ ore 16.00

Attualità o meno di Pellegrino Artusi

Duecento anni fa nasceva il gastronomo, autore del libro di ricette più famoso di tutti i tempi. Il Gastronauta coglie l’occasione per celebrarlo e per chiedersi che ruolo abbia questo personaggio nella moderna cultura culinaria. 

Interverranno: Alberto Capatti autore di “Pellegrino Artusi – Il fantasma della cucina italiana”, Luisanna Messeri autrice di “Le storie di Artusi”, mentre lo chef Fulvio Pierangelini racconterà la sua versione delle ricette artusiane. 

Domenica 8 marzo

_ ore 11.00

La sostenibilità nella produzione alimentare

Un tema trasversale, di grande attualità, che coinvolge tutti, produttori, ristoratori e consumatori. Il Gastronauta ne discuterà con il presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano Nicola Bertinelli, con lo chef Ciccio Sultano (ristorante Duomo di Ragusa Ibla), e con la produttrice di olio Francesca Cassano (Terre di Grifonetto).

_ ore 16.00

La contaminazione in cucina 

Mix di sapori, consistenze e cotture conquistano le scene culinarie di tutto il mondo con una proposta gastronomica accattivante che abbatte le barriere e lascia trionfare il gusto. La contaminazione è cultura, creatività, voglia di sperimentare e di unire. Come spiegheranno: Karime Lopez chef dell’Osteria Gucci di Firenze, Giulio Picchi del ristorante Ciblèo di Firenze, Claudio Liu, patron di IYO e del nuovo IYO Aalto entrambi a Milano, e il giornalista e ricercatore delle cucine del mondo Vittorio Castellani (Chef Kumalé).

Il percorso di Taste:
le sue tappe principali, per chi non le conosce già:

TASTE TOUR_ viaggio alla scoperta e alla degustazione dei prodotti di eccellenza di circa 380 aziende che – come in un lungo banchetto – invitano a guardare, toccare, assaggiare. Perché il patrimonio gastronomico italiano riserva sempre gustose sorprese.  

TASTE TOOLS_ food & kitchen design, capi di abbigliamento, attrezzature e idee innovative per la cucina proposti da una selezione di brand che rendono il cibo un’esperienza irresistibile. Tra le aziende protagoniste ci sono: Fresco, Infinito Design, Menù Internazionale, Parentesi Quadra Food Division, Ratafia’ Firenze, Regalpack, Nastrificio Sirene, Tablecloths.It, Uashmama, Valsodo, Waxmore e Wuesthof.

TASTE SHOP al PIAZZALE GAE AULENTI_ alla fine del percorso espositivo un vero e proprio negozio, per prolungare e condividere anche a casa le scoperte gustose di Taste.

 TEATRO DELL’OPERA DI FIRENZE_ il palcoscenico per i Ring, lo speciale programma di talk dedicato al tema di questa edizione, il ristorante e il Pitti Club riservato ai VIP Buyer. 

Le aziende di Taste:

Tra i NUOVI INGRESSI a questa edizione segnaliamo:

Aceto Balsamico del Duca, Adelia di Fant, Agricola Turco, Alpe Magna, Arbiora, Armatore Cetara, Aruci, Birra Follina, Bisc_Otto, Bottega Pavesi, Cappellini Laboratorio Vegetale, Casa Iuorio, Cascina Fiume, D&G Patisserie, Diamante D’Alessio, Etneum, Fabbriche Riunite Torrone di Benevento, Fagone – Cipolla di Giarratana, Fattoria Di Collefertile, Fish Different, Frantoio D’Orazio, Garzotto Rocco & Figlio, Gio’ Porro, Giorgio Poeta, Grimaldi Nocciola & Co., I Sapori Di Corbara – Corbarì, Il Borro, Kasanna, Il Prosciutto di Piccione, La Tavola Dei Briganti, L’Abbondanza Formaggi, Make And Bake, Marina Palusci Organic Farming, Meracinque, Morello Austera – Amarena di Cantiano, Nerofermento, Noalya, Olivieri 1882, Opificio 1899, Opificio Nunquam, Pasticceria Mearini, Perini Conserverie Nazionali, Pesto Ramella, Picena Gastronomia, Primopan, Riso Margherita, Sapori di Norcia, Shark – Bottega del Pesce, Savigni, Tenuta Castello, Tenuta Il Radichino, Torrefazione Caffe’ La Musa Nera, Torrefazione Ronchese.

E tra le AZIENDE DI RIFERIMENTO del salone ci sono:

32 Via Dei Birrai, Acetaia La Bonissima, Acquapazza Gourmet, Alpe Pragas, Antica Ardenga, Antica Enotria, Apicoltura Cazzola, Artigiano Pastaio “Cav. Giuseppe Cocco”, Artigianquality, Az. Agr. La Meiro – Terre Di Castelmagno, Az. Agraria Paolo Petrilli, Barbero Cioccolato, Bifulco Carni dal 1947, Carmasciando, Casa Graziano Prosciutto, Cioccolato La Molina, De’ Magi – Alchimia De’ Formaggi, Devodier Prosciutti, Di Ciaccio Pasticceri Artigiani Dal 1928, Domenis 1898, Filotea, Frisino, Friultrota, Gardini – Cioccolato d’autore, I Contadini Natural Food For Life, Il Borgo Del Balsamico, Kohl, Krumiri Rossi, La Casera, La Nicchia Pantelleria, La Via del Te’, Le Piantagioni Del Caffe’, Maglio – Cioccolato Italiano Dal 1875, Manaide, Pane e Pace, Pastificio Benedetto Cavalieri Dal 1918, Pesto Rossi 1947, Petra – Molino Quaglia, Renato Bosco Bakery, San Patrignano Buono Due Volte, Savini Tartufi, Scuppoz Liquori, Scyavuru, Severino Becagli Spirulina, Sommariva, Storica Fattoria Il Palagiaccio, Terre Di Grifonetto, Testa Conserve

Il pubblico di Taste
All’ultima edizione, Taste ha fatto registrare in tre giorni un’affluenza complessiva di oltre 16.000 presenze, dei quali circa 6.000 sono stati buyer e operatori del settore da oltre 50 paesi nel mondo, raccogliendo grande attenzione da parte di stampa e televisioni nazionali e internazionali, così come grande successo di pubblico hanno avuto gli eventi organizzati in città nel cartellone del FuoriDiTaste.

L’incoming di operatori food internazionali 

Anche questa edizione vede gli investimenti di Pitti Immagine sull’incoming a Taste di una selezione di importanti compratori internazionali – tra department store, importatori di food d’eccellenza e le migliori boutique del gusto da tutto il mondo: saranno circa 50 gli operatori che arriveranno a Firenze, provenienti da Canada, Danimarca, Germania, Giappone, Irlanda, Malta, Mauritius, Olanda, Polonia, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti, Svizzera e Vietnam.

Tra le partecipazioni speciali a questa edizione:

Gallo Nero Taste Academy

Nel ballatoio dello Spazio Alcatraz, i Consorzi Vino e Olio DOP Chianti Classico incontrano il pubblico per una serie di appuntamenti di approfondimento su questi due straordinari prodotti. Degustazioni bendate, guide all’assaggio e al miglior utilizzo dell’Olio, contaminazioni con la gastronomia del territorio per un cartellone nel cartellone, dedicato a esperti e appassionati.

“L’ove. Coviamo ricette per un n’uovo amore”:

il nuovo cook book shop di Guido Tommasi Editore

Torna a Taste anche lo speciale spazio bookshop di Guido Tommasi Editore, per celebrare l’amore per il cibo e la buona cucina. Sarà ispirato al tema di questa edizione e si chiamerà L’ove. Un gioco di parole, uno scherzo fonetico, una licenza linguistica anglodialettale ma anche un simbolo: l’ovo, l’uovo. Simbolo della creazione, sottile guscio che racchiude al suo interno il concentrato genetico del passato, proiettato al futuro. L’analogia con il libro è immediata. L’uovo e il libro sono forme perfette, immutate capsule del tempo, cellule che racchiudono al loro interno le memorie e la potenza di nuove vite, memorie ripetibili, alchemiche e biologiche astuzie di ingredienti e sapori. Chi scrive libri di ricette lascia un segno nel presente, chi li legge e ne cucina le ricette ne tramanda tradizioni, saperi e sapori domani. Ogni volta anche apriamo un libro di ricette e cuciniamo… amiamo. È questo il nuovo concept per il cookbook shop di Guido Tommasi Editore pensato per Taste 2020 da Marco Marzini. Una rassegna di uova e di brevi storie per un n’UOVO amore.   

Acqua Plose, sponsor tecnico della manifestazione, 

lancia Alpex Supreme Tonic Water

L’azienda altoatesina Fonte Plose, selezionata fin dalle prime edizioni di Taste quale esempio di eccellenza italiana nell’ambito del beverage e dell’acqua di qualità, è ancora una volta sponsor tecnico di Pitti Taste per fornire tutti i giorni di manifestazione la sua acqua pura e leggerissima. A questa edizione lancia inoltre Alpex Supreme Tonic Water, una nuova linea di toniche e altre sodate premium per bar e cocktail bar di eccellenza, che nasce dall’incontro tra lo spirito delle Alpi e la forza di scalarle dello stambecco, all’insegna dello spirito “Born on the rocks…Pure in the taste”.

Tra gli eventi alla Stazione Leopolda segnaliamo

Campionato Mondiale di pesto genovese al mortaio,
Gara eliminatoria
A questa edizione di Taste, il palco dei Ring torna ad ospitare una gara eliminatoria del Campionato Mondiale 2020 di pesto al mortaio. In scena sabato 7 marzo alle 17,30.

Consegna del premio Tavoletta d’Oro 2020
Appuntamento lunedì 9 marzo alle 11.30 per la consegna dell’ambito premio Tavoletta d’Oro 2020, con cui la Compagnia del Cioccolato incorona i migliori cioccolatieri.

 

La nuova edizione di FUORIDITASTE: in città le iniziative gourmet e gli eventi legati ai prodotti di TasteAd ogni edizione di Taste, tutta la città di Firenze si anima con una serie di iniziative legate al gusto. È FuoriDiTaste, che torna anche quest’anno con un ricco calendario di cene, degustazioni a tema, spettacoli e performance, talk e nuovi modi di interpretare il food. Un programma che unisce le aziende che partecipano alla manifestazione e alcune tra le location e i locali più belli della città, e che di edizione in edizione registra un interesse e una partecipazione in crescita tra gli appassionati gourmet. 

Questi alcuni dei luoghi in città coinvolti da questa edizione di FuoriDiTaste: 

‘Ino, Biancazerozero, Bulli&Balene, Caffé dell’Oro, Eataly Firenze, FOO The Student Hotel, Four Seasons Firenze, Gurdulù, Helvetia&Bristol, Il Santino, Lungarno Collection, Macelleria Luca Menoni, Manifattura Tabacchi, Osteria Cipolla Rossa, Palazzo Frescobaldi, Riccardo Barthel, Ristorante Frescobaldi, La Cucina di Pesce Pane, Palazzo Pandolfini, Regina Bistecca, Riccardo Barthel, Ristorante Ora d’Aria, Ristorante Essenziale, S.forno, Toscanino, Vino al vino…  

Per informazioni e aggiornamenti sul programma e gli eventi:

www.fuoriditaste.com

facebook.com/fuoriditaste

TASTE INFO:

Gli orari di apertura per operatori del settore e per il pubblico di appassionati:

_per rendere sempre più agevole il lavoro in fiera degli operatori del settore, Taste riserva loro una fascia oraria interamente dedicata: la mattina di SABATO 7 e di DOMENICA 8 MARZO, DALLE ORE 9.30 ALLE ORE 14.30. 

_dalle 14.30 alle 19.30 e lunedì dalle 9.30 alle 16.30, ingresso aperto anche al pubblico. 

Official Hashtag: 

#Taste15 #PittiTaste #fuoriditaste

#TasteRing #TasteShop #TasteTool #TasteTour

Lascia un commento