SPECIALE PITTI UOMO / 4. Colore, fiori, creatività in Fortezza da Basso. E in passerella la moda del futuro con gli studenti dell’Istituto Marangoni (con fotogallery)

Firenze, Moda e Artigianato

I fiori sbocciano ovunque, giganteschi, dai colori sgargianti, sinonimo di energia, vitalità all’ennesima potenza. I fiori sbocciano a Pitti Immagine Uomo numero 92, in corso alla Fortezza da Basso di Firenze (fino al 16 giugno 2017). Dopo lo spettacolo acrobatico di lunedì sera a Palazzo Pitti, la manifestazione della moda maschile che vedremo nella primavera-estate 2017/2018 ha cominciato a dispiegare idee, creatività e tendenze. I fiori sono il fil rouge delle collezioni, dove le righe marinare, il bianco e il blu, sono colori tradizionali che qui si vedono declinati all’infinito. Per la primavera-estate 2017/2018 la moda dice che bisogna essere allegri, ed ecco quindi i fiumi di colori. A partire dal giallo, uno dei colori must, che si mescola all’arancione e al verde, che osa e si mette a confronto con il più classico stile navy fatto di jersey di cotone, pants bermuda e camicie in tinta unita o a righe. E perché no a fiori: a volte basta un piccolo particolare, come l’interno di un polsino o di un colletto, per mescolare idee e tendenze.

Molti anche gli eventi fuori salone, a partire dalla sfilata dell’Istituto Marangoni, i cui studenti (di varie sedi) hanno presentato in passerella i capi più significativi delle rispettive capsule collection. Outfit tendenzialmente innovativi e creativi, ispirati al mondo del lavoro ma anche alla subacquea, tra fiori fantasiosi, lavorazioni a maglia intarsiata e tessuti laserati. Una sfilata (nella ex sede della Banca di oma in via dei Vecchietti) che ha visto anche la presenza di volti famosi della moda, a partire da quello di Eva Cavalli.

Poi l’evento nella boutique Il Bisonte di via del Parione, con Wanny Di Filippo a fare gli onori di casa. Nella boutique – per questa prima uscita ufficiale dopo la vendita ad un fondo estero – un bisonte disegnato da un tubo sottile di luce, opera dell’artista Limosani, e le borse solide e di lusso, con un tocco vintage. Fra gli ospiti anche l’attore Vinicio Marchioni e Ana Laura Ribas. Poi l’appuntamento nelle sale dell’Hotel Garibaldi Blu con i jeans di Rifle. Un evento che ha avuto il suo clou nella presentazione di una capsule firmata da Fabrizio Sclavi, con la partecipazione di Giovanni Gastel. Infine festa in via Tornabuoni da Locman, con il nuovo modello evoluzione del Montecristo. Il tutto innaffiato da un brindisi con i vini del Gallo Nero.

A seguire una fotogallery della prima giornata di Pitti, fra curiosità. dandy in posa ed elementi della fiera.

Lascia un commento