SANREMO 2017. Carlo Conti e Maria De Filippi scaldano i motori… sarà una prima serata con undici campioni

Da non perdere

di ELISABETTA ARRIGHI

Che cosa sarebbe il mese di febbraio senza Sanremo? Ah, il Festival. “Lo segui in tv?”, “No, per carità”. Oppure: “Sì, lo adoro. Non ne ho mai perso uno da quando avevo 16 anni ed ora ne ho 45”. O si ama, il Festival (quello con la lettera maiuscola). Oppure in quei cinque giorni si cambia canale. Ma alla fine, anche coloro che lo snobbano, spesso e volentieri lo fanno solo a parole. Perché si è tentati di dare comunque una sbirciatina su Raiuno (e alle trasmissioni connesse al pre e dopo Festival), e guarda caso si “becca” Tiziano Ferro o Keanu Reeves.  Allora, per curiosità,  si resta connessi… Insomma, senza vedere il Festival non si può neppure intavolare una piacevole chiacchierata al bar o dal parrucchiere… quindi meglio fare qualcosa, tenersi aggiornati.

A Sanremo è tutto pronto. Il toscanissimo Carlo Conti, conduttore e direttore artistico (nella foto a sinistra dal suo sito ufficiale e sopra il  titolo con la partner, Maria De Filippi, in un trailer del Festival), sale per la terza volta sul palco dove ha già fatto negli ultimi due anni vari record di ascolto. Elegantissimo (in abiti firmati dalla maison fiorentina Salvatore Ferragamo, come abbiamo anticipato nei giorni scorsi su questo sito) e caricatissimo per questa nuova maratona sul palco del celeberrimo Teatro Ariston, uno dei simboli della Città dei Fiori. Insieme a lui un’altra big della tv, Maria De Filippi (in basso a sinistra), che per qualche giorno lascia Mediaset per salire sul palcoscenico sanremese che è “targato” Rai.

Il Festival – al quale il settimanale “Sorrisi e Canzoni Tv” dedica come sempre una delle sue più belle copertine dell’anno, con una foto di gruppo degli artisti insieme a Carlo Conti (vedi a destra l’immagine a corredo di questo articolo) – comincia martedì 7 febbraio 2017 per concludersi sabato 11 febbraio con la proclamazione del vincitore. Sarà trasmesso tutte e cinque le sere su Raiuno con inizio alle 20.35. E come ogni appuntamento sanremese che si rispetti non mancano i pettegolezzi, le polemiche (come quella sul compenso di Conti), i gossip sui cantanti e sulle case discografiche, le critiche, le curiosità…

Eccole le curiosità. Ad esempiola presenza di tre toscani doc come Marco Masini (da Firenze), Francesco Gabbani da Carrara e, fra i giovani, Tommaso Pini (da Bagno a Ripoli). Oppure i numeri della presenza al Festival: otto volte (con due vittorie, una fra le Novità e una fra i big) per Masini, quindici volte per Al Bano (con una vittoria nel 1984: insieme a Romina Power con “Ci sarà”). Gli anni di lontananza da Sanremo: 29, per Fiorella Mannoia (ha vinto due premi della critica: con “Quello che le donne non dicono” e nel 1988 con “Le notti di maggio”).

Ma comunque si guardi, il rito del Festival è inossidabile e va preso per quello che. Altrimenti non sarebbe più Sanremo. Nel bene e nel male.

— I CANTANTI CAMPIONI (in ordine alfabetico)

AL BANO con “Di rose e di spine” – Cover (serata di giovedì 9 febbraio) “Pregherò” di Celentano

BIANCA ATZEI con “Ora esisti solo tu” – Cover “Con il nastro rosa” di Lucio Battisti

ALESSIO BERNABEI con “Nel mezzo di un applauso” – Cover “Un giorno credi” di Edoardo Bennato

MICHELE BRAVI con “Il diario egli errori” – Cover “La stagione dell’amore” di Franco Battiato

CHIARA con “Nessun posto è casa mia”- Cover “Diamante” di Zucchero

CLEMENTINO con “Ragazzi fuori” – Cover “Svalutation” di Adriano Celentano

LODOVICA COMELLO con “Il cielo non mi basta” – Cover “Le mille bolle blu” di Mina

GIGI D’ALESSIO con “La prima stella” – Cover “L’immensità” di Don Backy

ELODIE con “Tutta colpa mia” – Cover “Quando finisce un amore” di Riccardo Cocciante

GIUSY FERRERI con “Fa talmente male” – Cover “Il paradiso” di Patty Pravo

FRANCESCO GABBANI con “Occidentali’s Karma” – Cover “Susanna” di Adriano Celentano

FIORELLA MANNOIA con “Che sua benedetta” – Cover “Sempre per sempre” di Francesco De Gregori

MARCO MASINI con “Spostato di un secondo” – Cover “Signor tenente” di Giorgio Faletti

ERMAL META con “Vietato morire” – Cover “Amara terra mia” di Domenico Modugno

FABRIZIO MORO con “Portami via” – Cover “La leva calcistica del ’68” di Francesco De Gregori

NESLI e ALICE PABA con “Do retta a te” – Cover “Ma il cielo è sempre più blu” di Rino Gaetano

RAIGE e GIULIA LUZI con “Togliamoci la voglia” – Cover “C’era un ragazzo…” di Gianni Morandi

RON con “L’ottava meraviglia” – Cover “Insieme a te non ci sto più” (con Annalisa) di Caterina Caselli 

SAMUEL con “Vedrai” – Cover “Ho difeso il fiore amore” dei Nomadi

SERGIO SYLVESTRE con “Con te” – Cover “La pelle nera” di Nino Ferrer

PAOLA TURCI con “Fatti bella per te” – Cover “Un’emozione da poco” di Anna Oxa

MICHELE ZARRILLO con “Mani nelle mani” – Cover “Se tu non torni” di Miguel Bosé

— I GIOVANI

BRASCHI con “Nel mare ci sono i coccodrilli”

LEONARDO LAMACCHIA con “Ciò che resta”

TOMMASO PINI con “Cise che danno ansia”

MALDESTRO con “Canzone per Federica”

FRANCESCO GUASTI con “Universo”

VALERIA FARINACCI con “Insieme”

MARIANNE MIRAGE con “Le canzoni fanno male”

LELE con “Ora mai”

— LE CINQUE SERATE

MARTEDÌ 7 FEBBRAIO: cantano 11 dei 22 campioni in gara. Le prime otto canzoni classificate (sala stampa e televoto) passano alla serata di venerdì. Le ultime tre convergono nel girone eliminatorio. Gli ospiti – a parte Maurizio  Crozza che ogni sera farà una “copertina” – sono Tiziano Ferro con Carmen Consoli, Ricky Martin, Paola Cortellesi e Antonio Albanese, Raoul Bova e Rocìo Munoz Morales, la band Clean Bandit.

MERCOLEDÌ 8 FEBBRAIO: cantano altri 11 campioni (stesso meccanismo di voto ed eliminazione). Cantano anche 4 delle otto giovani proposte (due passano il turno e vanno alla serata di venerdì, due vengono eliminate).  Ospiti, oltre a Crozza, Giorgia, Biffy Clyro, Sveva Alviti, Francesco Totti, più Flavio Insinna, Enrico Brignano e Gabriele Cirilli (insieme in un siparietto comico).

GIOVEDÌ 9 FEBBRAIO: sedici campioni (cioè quelli promossi) presentano una cover, cioè una canzone del passato di altri artisti. I sei confluiti nel girone eliminatorio si sfideranno per arrivare in finale: quattro passano, due sono eliminati definitivamente. Esibizione delle altre quattro nuove proposte (due eliminazioni). Ospiti: Mika, Piccolo Coro dell’Antoniano, Alessandro Gassman e Marco Giallini. Oltre a questi ospiti (in scaletta martedì, mercoledì e giovedì) ne sono previsti altri, fra cui Robbie Williams e Keanu Reeves, mentre alcuni ancora in fase di conferma. 

VENERDÌ 10 FEBBRAIO: i venti campioni che hanno passato il turno tornano a cantare sul palco dell’Ariston. Quindi voto (40% televoto, 30% esperti, 30% demoscopia) e passaggio del turno per le prime 16 canzone classificate. Le altre quattro saranno eliminate in maniera definitiva. Gran finale per le nuove proposte, (votazioni, con le stesse percentuali dei campioni), e proclamazione del vincitore.

SABATO 11 FEBBRAIO: le 16 canzoni indicate il giorno precedente tornano sul palco, nuova votazione (con le percentuali del venerdì) e proclamazione dei primi tre brani classificati. Quindi nuova votazione per individuare il vincitore assoluto di Sanremo 2017. Ospite di sabato è Zucchero.

 

 

 

Lascia un commento