RR_Bomber_Denim_FW19

PITTI UOMO / 6. Il Dna di Roy Roger’s: dal bomber Varsity in denim e pelle ai jeans in cotone organico. E poi gli stili di Seventy, Barena e Cini

Moda e Artigianato

***ROY ROGER’S: DAL BOMBER VARSITY DENIM/LEATHER AL JEANS IN ORGANIC COTTON

RR_jeans_RoyxIsko_FW19

Parte della collezione autunno-inverno 2019/2020 che Roy Roger’s, il jeans toscano per eccellenza, presenta a Pitti Uomo si ispira al mondo dei college americani e all’archivio Roy Roger’s: un mix tra il noto modello di bomber “varsity” con maniche in pelle e il classico giubbotto in denim cult Roy Roger’s, danno vita ad una giacca originale e attuale, il tutto arricchito da patch anni ‘90 e simbologie universitarie, che strizzano l’occhio al vintage d’autore.

E poi ecco il nuovo jeans. Capo in tessuto, parte della collezione ISKO EARTH FITTM, realizzata con un bassissimo impatto ambientale, con materiali innovativi tra cui il cotone organico, il cotone riciclato da scarti di produzione e poliestere riciclato post-consumo da bottiglie in PET. Il tessuto denim ha il tipico colore del puro indaco anni ’80, con un tono molto scuro in partenza ma che può declinarsi in toni medio chiari, mantenendo una brillantezza e un look assolutamente vintage. La salpa è realizzata in carta jacron, materiale naturale biodegradabile. Profilature e impunture sono in verde, colore simbolo dell’ecosostenibilità.

***TRE STILI DIVERSI, CIASCUNO PUÒ TROVARE IL SUO CAPO CULT

Ed ecco a seguire una breve fotogallery nella quale sono presentati capi (due per ciascuna griffe) di Seventy, Barena e Cini. Tutti brand che a Pitti Uomo di gennaio 2019 in Fortezza da Basso presentano le collezioni per l’autunno-inverno che verrà, cioè la stagione 2019/2020.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento