PITTI BIMBO su Pitti Connect. Fino al 5 aprile presentazione in digitale delle collezioni FW 2021 dedicate alla moda junior

Firenze, Moda e Artigianato

Dal 27 gennaio al 5 aprile 2021 Pitti Immagine presenta in digitale la nuova edizione del suo salone dedicato alla moda junior su bimbo.pittimmagine.com. 

Oltre due mesi in cui una selezione di marchi internazionali presenterà le nuove collezioni per il prossimo autunno-inverno 2021 al pubblico di buyer e stampa che segue a ogni edizione i saloni di Pitti Immagine. L’avvio online del salone dedicato alla moda bambino arriva a due settimane dalla partenza di Pitti Uomo in digitale, che ha finora fatto registrare numeri e presenze importanti, sia come visite di buyer e che come pagine di brand visualizzate.

“Pitti Connect si popola con le nuove collezioni dei marchi della moda bimbo che ci seguono di edizione in edizione, e che hanno creduto nei nostri servizi anche in questa stagione: l’obiettivo è arrivare nelle prossime settimane a circa 250 brand – dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. “Con la piattaforma Connect, sulla quale abbiamo lavorato assiduamente in questi ultimi mesi per potenziare la raccolta ordini e l’esperienza di navigazione, accompagniamo i nostri espositori nelle loro presentazioni e li mettiamo in contatto con i buyer internazionali, lavorando con loro fianco a fianco. Il digitale sarà sempre più utilizzato per la presentazione delle collezioni, e le aziende della moda bimbo si stanno attrezzando con investimenti crescenti, creando contenuti di qualità in grado di promuovere le novità e la filosofia dei brand. Anche per Pitti Bimbo abbiamo messo grande attenzione nel costruire il palinsesto editoriale, con un programma di eventi digitali – alcuni anche in live streaming con un gruppo di aziende importanti del bambino – e format che animeranno il nostro Billboard online: uno strumento fondamentale per raccontare i brand, scoprire le collezioni, guidare buyer e stampa nel lavoro di approfondimento delle prossime settimane. Anche questo Pitti Bimbo in digitale valorizzerà la ricerca nel kidswear, dando spazio a quella fascia di brand di piccole dimensioni che fanno grande innovazione stilistica e di prodotto, e che da diverse stagioni sono diventate un punto di riferimento del salone”.

“L’abbigliamento junior in Italia nel 2020 ha contenuto le perdite dovute all’emergenza sanitaria aggiunge Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine – con una flessione che è stata meno pesante dell’adulto. Il fatto che i negozi di abbigliamento bambino siano potuti rimanere aperti anche durante il lockdown ha contribuito a rendere il settore più dinamico. Siamo fiduciosi che la situazione migliorerà nei prossimi mesi, e siamo in attesa di tornare a svolgere fisicamente le nostre manifestazioni”.

 Tra i brand della moda bimbo che presentano le loro collezioni online su Connect ci sono:

Add, Affenzahn, Anja Schwerbrock, Atelier Choux Paris, Barbour, Belle Chiara, Bianca&Noe’, Blauer, Blundstone, Boboli, Bonton, Caffe’ d’Orzo, Caramel, Carbon Soldier, C’era una Volta, Collegien, Designers Remix Girls, Dondup, Elisabetta Franchi, Ermanno Scervino, Falcotto, Filobio, Flower Mountain for Naturino, Franck&Fischer, Hilda.Henri, I Dig Denim, iDO, Jeckerson, Kiddimoto, La Martina, Le Petit Coco, Ligne Noire Enfants, Lotto, Manila Grace, Mc2 Saint Barth, Minibanda, Molo, Mum of Six, Naturino, Olive, Pe’pe’, Pero, Philosophy di Lorenzo Serafini, Plantoys, Play&Go, Sarabanda, Sonia Rykiel Enfant, The Bonnie Mob, The New Society, Tia Cibani Kids, Veja, W6YZ e Wolf&Rita.

Lascia un commento