scoppioCarro

Pasqua: a Firenze lo scoppio del carro sul sagrato del Duomo. Altri eventi fra religione e tradizione nel giorno di Pasquetta

Firenze, Focus, Pisa, Pistoia

Scoppio del carro la mattina di Pasqua a Firenze, una delle coreografie tradizionali più famose in Toscana. Con il “brindellone”, il carro decorato e con i fuochi di artificio al suo interno, arriva in corteo davanti al sagrato di Santa Maria del Fiore, in piazza San Giovanni. La cerimonia (trasmessa da Rtv38), a partire dalle 10 di domenica 21 aprile 2019, dopo la Santa Messa avrà il suo clou vero le 11 quando l’arcivescovo di Firenze, cardinale Betori, accenderà la “Colombina”, ovvero il razzo che dall’interno del duomo, correndo lungo un filo teso con l’esterno, andrà a colpire e incendiare il “brindellone”. Dall’accensione del carro si ricavano auspici per il futuro: se la “Colombina” torna indietro senza problemi, si prospetta un anno fortunato per Firenze.

Cerimonie analoghe si svolgeranno anche in altre località nei dintorni di Firenze, come a Figline Valdarno dove è previsto anche il corteo storico nella piazza centrale; a Greve e poi a Panzano nel tardo pomeriggio di martedì 23 aprile 2019.

Restando sulle tradizioni legate alla Pasqua e Pasquetta, da ricordare la Processione delle Paniere a Santa Maria a Monte (lunedì 22 aprile, con l’offerta di cesti di fiori per celebrare il miracolo della Beata Diana Giuntini e della trasformazione nel pane per le persone più bisognose) mentre a Signa è in agenda la festa della Beata Giovanna con il corteo storico; a Piteglio – sempre per Pasquetta – si svolge invece la Festa della Farina Dolce che prevede una merenda, dopo le 14, a base di specialità realizzate con la farina di castagne.

Colori e abilità, invece, a Volterra dove in piazza dei Priori poco dopo le 11 di Pasquetta ci saranno gli sbandieratori che celebrano – secondo un’antichissima usanza – la fine dell’inverno.

Lascia un commento