Musei, aree archeologiche, parchi, ville medicee… tante aperture in Toscana nel weekend di Ferragosto, da Arezzo a Orbeletto, da Chiusi a Lucca

Sabato 14 e domenica 15 agosto 2021 gran parte dei musei, aree archeologiche, parchi e ville medicee della Direzione regionale musei della Toscana saranno aperti insieme ai tanti musei statali diffusi in tutto il territorio nazionale.
A Firenze per l’occasione riapre il secondo piano del Museo archeologico nazionale (foto sopra il titolo) e tornano visibili al pubblico alcuni dei suoi più celebri capolavori: il Vaso François, il Sarcofago delle Amazzoni e le statue bronzee dell’Idolino di Pesaro e della Minerva di Arezzo, inoltre prosegue fino a ottobre la mostra “Tesori dalle terre d’Etruria. La collezione dei conti Passerini, Patrizi di Firenze e Cortona”. Sempre a Firenze sarà aperto il Museo di San Marco.
Ad Arezzo saranno aperti il Museo Archeologico Nazionale “Gaio Cilnio Mecenate” e il Museo di Casa Vasari. All’Isola d’Elba a Portoferraio per le celebrazioni del bicentenario della morte di Napoleone e grazie ad un accordo tra la Direzione regionale musei della Toscana e il Comune di Portoferraio le due residenze Napoleoniche Palazzina dei Mulini e Villa San Martino saranno aperte al pubblico dalle 9 alle 18.30, la domenica e i festivi dalle 9 alle 13.30. A Orbetello l’Area archeologica dell’Antica città di Cosa sabato 14 agosto ospita uno spettacolo teatrale della Compagnia Centrale dell’Arte dedicato ai bambini “Storie dalla Storia – MITI sotto la tenda” con  due repliche alle ore 16.30 e alle 17.30. A Lucca domenica 15 agosto è aperto il Museo di Villa Guinigi. Infine, a Chiusi il Museo nazionale, nell’ambito del Festival Orizzonti, ospita la mostra “Stratificazioni” del pittore Gianfranco Gobbini.

Al seguente link è possibile scaricare una selezione di immagini https://we.tl/t-l8ppUQUiPF

 

 

Lascia un commento