“Me-moire”, se un ricordo affiora con la danza

Firenze, Focus

Quando un ricordo affiora alla mente torna con un vestito leggermente diverso, un dettaglio nuovo, un colore più acceso, creando una moltitudine di immagini emotive che ci accompagnano, che aumentano con il passare del tempo, affollando il presente e il futuro.La memoria è il tema affrontato dalla coreografa giapponese Yumiko Yoshioka nello spettacolo “Me-moire”, sabato 26 novembre 2016 (dalle ore 17) al Teatro delle Arti di Lastra a Signa, regia e ideazione di Camilla Giani, che troviamo anche sul palco con Margherita Landi e Silvia Bennett (nella foto grande un momento della coreografia).

Tre figure collocate fuori dal tempo creano e vivono immagini in mutamento danzando tra universale e particolare. Fuse in un susseguirsi fluido di corpi e forme disegnano luoghi conosciuti e paesaggi primordiali. “Me-moire” è una co-produzione della Compagnia Simona Bucci in occasione del 150° anniversario dei rapporti tra Italia e Giappone. Lo spettacolo sarà preceduto da un’introduzione della giornalista Silvia Poletti e dalla cerimonia del tè.

La stagione di danza del Teatro delle Arti continua poi con la nuova produzione “Gli Orbi” della Compagnia Abbondanza Bertoni e la prima nazionale di “Piaf”, di e con Angela Degennaro, rispettivamente venerdì 27 gennaio e venerdì 17 febbraio 2017. E ancora: venerdì 3 marzo la Compagnia DNA in “L’amore ha i tempi dei Playmobil” e un laboratorio residenziale che porterà sul palco i partecipanti; venerdì 7 aprile il “Focus giovani coreografi” che coinvolge Sosta Palmizi, Ersilia Danza e Compagnia Simona Bucci; sabato 6 maggio (ore 18) la UCSB Dance Company, diretta da Delila Moseley.

Info: biglietto 15 euro (previste riduzioni). Prevendite e prenotazioni Teatro delle Arti – viale Matteotti 5/8, Lastra a Signa. Tel. 055 8720058 – 331 9002510
teatrodellearti.lastraasigna.fi@gmail.com – promozione@tparte.it – www.tparte.it
Prevendite on line www.boxol.it e nei punti vendita del circuito BoxOffice.

Lascia un commento