Livorno, via libera della giunta comunale al protocollo d’intesa per lo sviluppo e il rafforzamento di Azimut Benetti in Toscana. Con Livorno ci sono la Regione Toscana, il Comune di Viareggio, Navigo e la stessa società costruttrice di grandi yacht

Via libera della Giunta comunale al protocollo di intesa tra Regione Toscana, Comune di Livorno, Comune di Viareggio,  Azimut Benetti e Navigo per lo sviluppo e il rafforzamento della presenza del gruppo Azimut Benetti in Toscana. 
“Livorno è una delle capitali mondiali nella costruzione di yacht di grandi dimensioni, grazie alla presenza di Benetti che permette di occupare centinaia di lavoratori e un buon numero di imprese di qualità. Il settore della Nautica è fondamentale per il nostro sviluppo ed anche col Patto locale per la formazione abbiamo concordato con la Regione lo sviluppo di un progetto pilota che investa tutte le professioni ed i lavori della filiera. Il protocollo rappresenta un riconoscimento del ruolo del settore per la Toscana e il paese e la comune volontà delle istituzioni pubbliche e dell’impresa di lavorare congiuntamente per il suo rafforzamento e sviluppo”: così l’assessore comunale al Lavoro e alla Formazione Gianfranco Simoncini all’indomani dell’approvazione del documento.
Con il protocollo appena approvato il Comune di Livorno si impegna a  sostenere il completamento dell’intervento di trasformazione urbanistica e di riconversione funzionale dell’ambito urbano strategico di Porta a Mare e del Porto turistico, previsto nella cornice del porto Mediceo, in attuazione degli strumenti urbanistici vigenti, ed in coerenza con il nuovo processo di pianificazione in fase di avvio.
Con questo documento, inoltre, l’Amministrazione comunale  si impegna a promuovere, attraverso il Patto Locale per la Formazione, una serie di attività volte alla qualificazione del capitale umano nel settore della nautica da diporto e a  creare azioni di sistema da portare avanti con il supporto dell’Autorità di Sistema Portuale  del Mar Tirreno Settentrionale  e di Navigo, azioni finalizzate alla qualificazione della manodopera locale professionalizzata ed allo sviluppo della filiera produttiva ed occupazionale legata alla nautica. 
Ulteriori impegni a favore della nautica sono stati assunti anche dalla Regione Toscana, in particolare per l’individuazione di incentivi a sostegno degli investimenti, e dal Comune di Viareggio vincolatosi a promuovere la collaborazione tra cantieri, porto, imprese. 
Da parte di Navigo la disponibilità a supportare la definizione di strategie di innovazione mentre Azimut Benetti farà tutto quanto in suo potere per implementare il programma di investimenti, sia sotto il profilo della qualità e innovazione delle imbarcazioni, sia contribuendo al completamento del progetto del Porto Mediceo di Livorno.
La Toscana, leader internazionale nella produzione di super e mega yacht, riunisce i brand più importanti a livello mondiale, tanto nella produzione a motore che a vela. Il settore della nautica rappresenta per la nostra regione una delle più importanti direttrici dello sviluppo presente e futuro, in termini di imprenditorialità e di occupazione che questa filiera offre, sia per le attività legate alla  costruzione sia per quelle collegate alla manutenzione e alla gestione degli yacht. 

Lascia un commento