Livorno, al Teatro 4 Mori riprende l’attività concertistica del Conservatorio Mascagni. Firmata una convenzione con la Compagnia Portuali

Siglata sul palcoscenico del teatro una nuova convenzione che segna la prosecuzione della collaborazione fra ISSM Mascagni e 4Mori.
La convenzione, caldeggiata e sostenuta dal Comune, per il quale era presente l’assessore alla Cultura Simone Lenzi, porta la firma del presidente della CPL, Enzo Raugei, del presidente del Mascagni, Marco Luise e di Serena Cassarri presidente del Circolo Portuali (foto sotto a sinistra).

“L’attività del Mascagni non si è mai di fatto fermata – precisa il direttore del Conservatorio Renato Meucci – e la didattica ha potuto proseguire in regime di quasi completa normalità; ma certo, dalla primavera dell’anno scorso, non abbiamo potuto realizzare nessuna delle iniziative di rassegna, concerti, spettacoli, con le quali il Mascagni si rivolge al pubblico livornese, secondo una tradizione pluridecennale.”

Così non si è fatta la stagione dei Concerti della domenica né la Rassegna di Musica da camera intitolata a Pietro Nardini, che vede a confronto le migliori formazioni cameristiche dei Conservatori italiani, né Suoni Inauditi, rassegna di musica contemporanea, vera e propria finestra sulla composizione dei nostri giorni e palcoscenico di molte opere prime, né le numerose occasioni di concerti, conferenze e incontri.

“Questo forzato silenzio di mesi ha reso anche più urgente, se possibile, il nostro desiderio di incontrare il pubblico cittadino e di esporre con orgoglio l’alto risultato artistico che è frutto dell’impegno didattico di questa scuola”, così Marco Luise, presidente del Conservatorio (foto sopra il titolo). “In attesa di poter individuare una sede per il nuovo auditorium, proseguendo nell’uso a suo tempo intrapreso dal Comune, abbiamo deciso di richiedere alla Compagnia Portuale di Livorno e al Teatro 4Mori la disponibilità ad accogliere alcune delle nostre attività concertistiche, rinnovando una collaborazione di alcuni anni.”

“La ripresa delle attività culturali e di spettacolo dal vivo suggella il ritorno alla piena normalità del vivere quotidiano. E l’Amministrazione comunale saluta con soddisfazione la stipula di questo accordo che s’iscrive in un processo che deve vedere istituzioni e enti culturali mettere in sinergia risorse ed esperienze”, commenta Simone Lenzi. “Non si tratta solo di ottimizzare finanziamenti pubblici o di risparmiare risorse”, puntualizza; “ma più precisamente di moltiplicare la valenza di iniziative e strumenti. Nell’aritmetica dell’arte e della cultura due più due non fa mai quattro, ma anche otto e talvolta perfino sedici.”

Anche Enzo Raugei (foto a lato) saluta con soddisfazione la stipula della Convenzione. “L’impegno della Compagnia Portuale nell’ambito della cultura e dello spettacolo vanta una tradizione di radice lontana”, ricorda. “Dalla programmazione cinematografica orientata al cinema d’autore e d’essai, alle stagioni di prosa e di teatro, ma anche alla già rodata collaborazione con il Mascagni in iniziative di notevole spessore, sempre premiate da un largo consenso di pubblico”, prosegue; “e abbiamo dunque accolto con entusiasmo questa prospettiva che rinnova la collaborazione e la sinergia fra la Compagnia, il Teatro 4Mori e il Mascagni. l’Istituto è un fiore all’occhiello per Livorno, la presenza dell’Istituto in una nostra struttura ci onora e ci dà pregio, va nell’indirizzo che si è data la Compagnia in ordine alla crescita culturale e artistica della città.”

Alla cerimonia della firma della Convenzione – nella cui occasione si è potuto assistere a una prova dell’Orchestra del Mascagni diretta da Lorenzo Sbaffi – erano presenti il direttore del Conservatorio Renato Meucci, Antonio Rognoni direttore generale della Compagnia Portuale con i consiglieri Marco Martelli e Marco Dalli, Bruno Bini e Umberto Becchere, responsabili del Cinema Teatro 4Mori.

 

Lascia un commento