La Guardia Costiera di Livorno ispeziona un depuratore a tutela delle acque impiegando il LAM/Laboratorio Ambientale Mobile

Continua, senza sosta, l’intensa attività di controllo della Guardia Costiera di Livorno in materia ambientale. Il personale dell’Ufficio Locale marittimo di Marina di Pisa e del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale di Livorno nei giorni scorsi ha sottoposto ad ispezione un depuratore costiero per la verifica della corretta funzionalità dell’impianto a tutela della qualità delle acque costiere.

L’attività di ispezione è stata condotta con l’ausilio della componente specialistica del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera che ha impiegato un Laboratorio Ambientale Mobile (L.A.M.) ed il personale tecnico per l’effettuazione dei campionamenti e delle prime analisi sul posto. 

Le successive ulteriori analisi chimico-fisico-biologiche, svolte nel laboratorio del Corpo con sede a Fiumicino, hanno fornito risultati favorevoli e conformi ai limiti previsti dalla legge per lo scarico in corpo idrico superficiale, dimostrando l’efficienza dell’impianto.

I positivi riscontri registrati all’esito dei controlli effettuati, fanno sapere dalla Capitaneria di porto labronica, testimoniano la bontà della gestione dell’impianto e sono certamente indicativi di come sia sempre più alta l’attenzione al rispetto dell’ambiente e verso il consolidamento dell’obiettivo imposto dalle Direttive Europee di assicurare i più alti livelli di classificazione, in base allo stato ecologico, delle acque di balneazione.

La componente specialistica del Corpo, intervenuta in supporto nelle attività di controllo, consente di sviluppare ed implementare la capacità operativa dei Comandi marittimi per l’attività di vigilanza ambientale, potendosi avvalere anche del Laboratorio Analisi Ambientali “CF (CP) Natale DE GRAZIA”, già certificato ISO 9001:2008 e per il quale, di recente, Accredia ha rilasciato il certificato che attesta la competenza, l’indipendenza, l’imparzialità del Laboratorio in conformità ai requisiti previsti dalla norma tecnica di riferimento.

 

Lascia un commento