“Il mondo colorato di Mirò”, prorogata di un mese l’apertura della mostra al Castello Pasquini. Si potrà visitare fino al 7 ottobre

Arte, Livorno

Ci sarà tempo fino al 7 ottobre 2018 per visitare la mostra “Il mondo colorato di Mirò. Grafiche”, aperta dal 18 luglio al Castello Pasquini di Castiglioncello. Il Comune di Rosignano Marittimo ha prorogato di un mese l’esposizione per permettere soprattutto alle scuole del territorio di ammirare le opere dell’artista catalano in occasione dei 125 anni dalla nascita. L’amministrazione infatti ha ricevuto numerose richieste di visita da parte degli insegnanti per il nuovo anno scolastico, e ha optato anche per un’apertura mattutina (giovedì e venerdì ore 9-12,30) per favorire la didattica.

La mostra consente infatti di seguire la vasta produzione di Joan Mirò (1893-1983) dall’inizio degli anni Cinquanta fino ai primi Ottanta, alla vigilia della scomparsa, attraverso settanta opere grafiche e un pastello su carta provenienti dal Guastalla Centro Arte.

Nelle sei sale del percorso espositivo si possono rintracciare i temi alla base della sua poetica: il mondo dell’inconscio con le sue fantasie infantili, l’ammirazione per l’arte popolare, la semplicità della linea che schiude forme e macchie di colore, generando scoperte e sorprese. Il fil rouge della mostra è la magia della creazione di un’opera, quel processo in continuo divenire che caratterizza l’intera produzione del maestro catalano, secondo il quale “il quadro deve essere fecondo. Deve far nascere un mondo” come affermò nel 1959.

LA SCHEDA /  La mostra resta aperta fino al 9 settembre, tutti i giorni ore 18-23, mentre dal 13 settembre si può visitare il giovedì e il venerdì ore 9-12,30 e il sabato e la domenica ore 10-19,30. Il biglietto costa 6 euro, ridotto 4 euro (per ragazzi tra i 6 e i 25 anni); la biglietteria chiude un’ora prima della mostra.

Lascia un commento