Firenze, i vandali distruggono la testa di un putto in piazza Demidoff. Fa parte di una delle quattro allegorie sotto il gruppo scolpito da Lorenzo Bartolini

Arte, Firenze

La testa di un putto di una delle quattro allegorie (nella foto sopra il titolo: è quella a destra) poste sotto il gruppo scultoreo di piazza Demidoff a Firenze è stata distrutta in nottata da una o più persone che si sono introdotte all’interno della recinzione.

putto2

Secondo quanto ricostruito, il vandalo o i vandali hanno scavalcato la recinzione e si sono arrampicati sulla statua e poi, forse inciampando, sono caduti distruggendo la testa del putto e strappando anche l’impianto elettrostatico di allontanamento dei piccioni. Nessuno ha visto la scena.

 

Secondo una prima stima, i danni ammonterebbero a circa 20 mila euro. Sul posto sono subito intervenuti la polizia municipale, il servizio Belle Arti del Comune di Firenze e la sovrintendenza. La scultura, realizzata nella prima metà dell’Ottocento da Lorenzo Bartolini, è un monumento commemorativo in marmo rappresentante il conte Nicola Demidoff e sotto quattro gruppi allegorici che rappresentano le sue virtù benefiche. Le indagini sono affidate alla polizia municipale che procede per danneggiamento aggravato ed ha già sentito alcuni testimoni. (edl-fn)

Lascia un commento