foto gruppo

Costa degli Etruschi: firmata la convenzione per un nuovo ambito turistico regionale con 15 Comuni delle province dei Livorno e Pisa. San Vincenzo è il capofila

Focus, Livorno, Pisa

Firmata la convenzione tra Toscana Promozione Turistica e il Comune di San Vincenzo per la creazione del nuovo ambito turistico regionale denominato “Costa degli Etruschi”. Un’area ricca di bellezze naturali, di storia (a partire, appunto, dagli Etruschi) e di arte. Il nuovo ambito, in cui il Comune di San Vincenzo rappresenterà il Comune capofila (la firma è avvenuta nella Sala consiliare della Torre sanvincenzina), comprenderà al suo interno quindici comuni delle province di Livorno e Pisa che avranno la possibilità di coordinarsi per garantire un servizio efficace agli utenti e monitorare costantemente ogni attività strategica, in modo da programmare insieme le scelte operative future.

Del nuovo circuito turistico faranno parte i comuni di San Vincenzo, comune capofila anche per la parte amministrativa, Piombino, Campiglia Marittima, Suvereto, Sassetta, Castagneto Carducci, Cecina, Bibbona, Rosignano Marittimo, Castellina Marittima, Montescudaio, Riparbella, Santa Luce, ai quali si aggiungeranno Guardistallo e Casale Marittimo.

Nel discorso di benvenuto il sindaco Alessandro Bandini ha sottolineato l’entità di questo progetto. “Insieme alla Regione Toscana si sancisce la nascita di una nuova realtà, un traguardo che porterà benefici a tutta la comunità. Dopo mesi di lavoro – ha continuato il sindaco – abbiamo raggiunto un obiettivo importante: rilanciare il turismo del nostro territorio. Un lavoro svolto in coordinamento con gli altri comuni di zona, che ci permetterà di avere una gestione univoca del settore turistico e che valorizzerà al meglio la nostra costa. Sono molto orgoglioso di essere il Sindaco della città scelta come capofila e entuasiasta di poter intraprendere con le altre amministrazioni un percorso nuovo che sarà in grado di parlare con una voce sola”.

Il direttore di Toscana Promozione Turistica Alberto Peruzzini ha illustrato i futuri passi che i comuni facenti parte dell’ambito e gli operatori del settore potranno intraprendere usufruendo anche dei bandi e dei finanziamenti in materia messi in campo dalla Regione Toscana. Alla cerimonia di firma, in rappresentanza della Regione Toscana, il consigliere regionale Gianni Anselmi che ha sottolineato come il nuovo ambito Costa degli Etruschi sia il primo storico ed importante esempio di unione di realtà locali facenti parte di due province diverse che hanno deciso di unire le loro peculiarità per raggiungere un modello di accoglienza turistica d’avanguardia.

Lascia un commento