CORONAVIRUS. Raccolta straordinaria di mille uova di Pasqua per i bambini di famiglie svantaggiate. Promotrice la Fondazione Caritas, patrocinio del Comune di Livorno. Hanno aderito Coop Levante, Fonti del Corallo, Conad, Labrodolci e tanti cittadini

Focus, Livorno
Una raccolta straordinaria di uova di Pasqua che verranno consegnate ai bambini delle famiglie più svantaggiate del territorio dalla Fondazione Caritas, ideatrice e promotrice dell’iniziativa, con la collaborazione delle varie Caritas parrocchiali e di varie associazioni del territorio.
L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Livorno, è stata possibile grazie alla disponibilità di Coop Levante, Centro Fonti del Corallo, Conad, Labrodolci e alla generosità di tante persone che hanno aderito facendo arrivare la loro donazione.
“Siamo in un tempo difficile e con un piccolo gesto desideriamo condividere la Pasqua con le tante persone che incontriamo ogni giorno e portare la festa nelle loro case – dichiara Suor Raffaella Spiezio, presidente della Fondazione Caritas Livorno – È un gesto di vicinanza, ma è anche il segno che siamo parte di una comunità, un segno piccolo ma che dice tanto in un tempo caratterizzato dalla solitudine”.
“A prescindere che una persona creda o meno – dichiara l’assessore Raspanti – la Pasqua è uno dei momenti più importanti del nostro calendario. Un momento di forte valore simbolico, legato a un messaggio di speranza. È importante che, anche nelle circostanze straordinarie che stiamo vivendo, sia un momento di festa, soprattutto per i bambini, che sicuramente sono tra coloro che soffrono in modo particolare il grande cambiamento intervenuto nelle vite di tutti noi nelle ultime settimane. Grazie alla Caritas e tutte le realtà e alle persone che hanno reso possibile questa iniziativa”.
Le uova, ben 1000, saranno consegnate con un messaggio scritto dai bambini livornesi che hanno aderito all’iniziativa.

Lascia un commento