CORONAVIRUS. La prima edizione di “Dantedì” dedicata al sommo poeta va in scena fra streaming e tv

Libri & Fumetti

È la prima edizione e vista la situazione sarà tutta digitale. Stiamo parlando di Dantedì, il giorno dedicato al sommo poeta italiano. La data del 25 marzo, che in questo 2020 cade di mercoledì e in piena emergenza coconavirus, è stata scelta a suo tempo dal Mibact in quanto indicata come inizio del viaggio ultraterreno, tra Inferno, Purgatorio e Paradiso. Dante Alighieri, con la  sua Divina Commedia, è il simbolo assoluto della letteratura italiana, per cui alle 12 del 25 marzo tutti dovranno leggere Dante. Dagli studenti che stanno seguendo le lezioni a distanza attraverso la Rete ai semplici cittadini. Anche in questo momento la cultura è “isolata” come tutti noi italiani, e i musei, gli archivi, le biblioteche sono chiusi. Ma suoi social – insieme al Mibact e al Miur – proporranno egualmente letture, immagini, pagine della Divina Commedia. Grande impegno sarà profuso, sempre online, dall’Accademia della Crusca. Perché il Dantedì andrà ben oltre le ore 12, proseguirà infatti per tutta la giornata di mercoledì 25 con letture in streaming e molto altro, tutto dedicato al “ghibellina fuggiasco”. Seguendo gli hashtag ufficiali #Dantedì e #IoleggoDante.

E ci saranno anche numerosi artisti che leggono pagine dantesche, che potremo seguire sulla Rai e su Rai Play. E nell’arco della giornata ci saranno trasmissioni a tema. Potremo anche vedere un video dedicato all’evento sul canale YouTube del Mibact e sul sito del Corriere della Sera.

Lascia un commento