Classica alla Torre, a San Vincenzo primo appuntamento (il 24 luglio) con Giacomo Panicucci (voce e violino), Nedo Carli (clarinetto e sax) e Alessandro Lucherini (pianoforte). Il programma fino al 4 settembre

Livorno, Musica

Al via mercoledì 24 luglio 2019 la tredicesima edizione della rassegna concertistica “Classica alla Torre”, curata dalla Associazione culturale Etruria Classica, con il contributo dell’Amministrazione comunale di San Vincenzo.  Saranno sette concerti con organici strumentali diversi che si protrarranno fino a inizio settembre nella Sala consiliare della Torre e vedranno protagonisti giovani talenti vincitori di concorsi nazionali ed internazionali, affermati concertisti e musicisti del nostro territorio.

Carli
Nero Carli

Ad inaugurare il programma, alle 21.15, sarà il trio di musicisti piombinesi formato da Giacomo Panicucci (voce e violino / foto sopra il titolo), Nedo Carli (clarinetto e sax) e Alessandro Lucherini (pianoforte), con in programma canzoni dello stesso Panicucci in cui musica e poesia si fondono per ritrovare la loro alchimia perduta, attraverso sonorità sia classiche che moderne, con spazio anche all’improvvisazione.

A seguire, mercoledì 31 luglio, il violinista Giovanni Sardo e il fisarmonicista Sergio Scappini, un duo strumentale di primo piano nel panorama concertistico internazionale, impegnati in musiche di Rota, Piazzolla, Scappini, Bizet e Puccini. Mercoledì 7 agosto sarà invece di scena il trio livornese formato dalla flautista Lucia Neri, dalla violinista Renata Sfriso e dalla pianista Alessandra Dezzi, in un programma tutto imperniato sul tema dell’acqua.

Lucherini
Alessandro Lucherini

Mercoledì 14 agosto un concerto riservato a giovani, con il flautista Edoardo Silvi e la pianista piombinese Marianna Tongiorgi: in programma capolavori dell’ottocento. Mercoledì 21 agosto ancora un gruppo giovanile, formatosi alla Scuola di musica di Fiesole, e composto dalla clarinettista Clara Riccucci, dal violoncellista Gabriele Riccucci, dal fagottista Filippo Riccucci e dalla pianista Gledis Gjuzi. Anche in questo caso verranno proposti capolavori ottocenteschi, eseguiti sia in formazione ristretta che come quartetto. Il 28 agosto la voce della splendida soprano Ilaria Iaquinta accompagnata al pianoforte dal maestro Giacomo Serra ci proporrà musiche di Offenbach, Donizetti e Satie.

A concludere la Rassegna, mercoledì 4 settembre, il vincitore del Premio violinistico “Scandola” Ivos Margoni, accompagnato dalla pianista Giulia Loperfido. In programma celebri opere del repertorio violino e pianoforte: Martucci, Saint Saens e Franck.

L’ingresso è libero con inizio alle ore 21.15

Lascia un commento