Scenari di quartiere

SCENARI DI QUARTIERE / 2. “Felicità e talento”, ne parla (l’11 settembre) Umberto Galimberti allo Scoglio della Regina a Livorno. E mercoledì 12 c’è Fabrizio Brandi con “Blocco 3” a Barriera Garibaldi

Livorno, Teatro e Danza

Prime due serate da record per “Per scenari di quartiere” il festival di teatro di narrazione a Livorno che nello scorso weekend ha totalizzato oltre 1600 presenze. La manifestazione prosegue martedì 11 settembre 2018 con un incontro filosofico in compagnia di Umberto Galimberti, ore 19 presso lo Scoglio della Regina, viale Italia, dal titolo “Talento e felicità”. L’appuntamento sarà il primo di tre dedicati all’approfondimento filosofico in piazza e tutti condotti da Alessandro Rizzacasa (ingresso libero).

EB_Scenari_di_Quartiere_Marco_Paolini038Dopo l’appuntamento con Galimberti seguirà “Apparire equivale ad essere?” (17/09, Piazza Garibaldi) e”Narrare/Narrarsi” (18/09, via della Madonna). Uno scavo critico, un chiedersi, senza fermarsi alle idee già consolidate. All’aperto, nella piazza, come faceva Socrate, per confrontarsi facendo delle idee reciproche punti di forza per comprendere, ricercare, tentare di capire.

Il festival proseguirà mercoledì 12 settembre con “Blocco 3” spettacolo di e con Fabrizio Brandi, a cura della Compagnia Brandi Niccolini Aldorasi alle ore 19 presso quartiere La Guglia (P.za Barriera Garibaldi n. 18-23).

“Scenari di quartiere” nasce da un’idea di Fabrizio Brandi e Marco Leone, organizzato dalla Fondazione Teatro Goldoni di Livorno e dal Comune di Livorno, con la direzione artistica di Fabrizio Brandi ed il contributo dell’Associazione Quartieri Uniti di Livorno, trasformerà la città nella capitale del “Teatro di narrazione”.

Umberto Galimberti, nato a Monza nel 1942, è stato dal 1976 professore incaricato di Antropologia Culturale e dal 1983 professore associato di Filosofia della Storia. Dal 1999 è professore ordinario all’università Ca’Foscari di Venezia, titolare della cattedra di Filosofia della Storia. Dal 1985 è membro ordinario dell’International Association for Analytical Psychology. Dopo aver compiuto studi di filosofia, di antropologia culturale e di psicologia, ha tradotto e curato Jaspers, di cui è stato allievo durante i suoi soggiorni in Germania. Tra le sue molte pubblicazioni, si ricordano le più recenti, tra cui edite dalla Feltrinelli, Milano La casa di psiche. Dalla psicoanalisi alla consulenza filosofica, L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani, I miti del nostro tempo, Cristianesimo. La religione dal cielo vuoto, La parola ai giovani. Dialogo con la generazione del nichilismo attivo, Nuovo dizionario di psicologia, psichiatria, psicoanalisi, neuroscienze e per i tipi di Apogeo, Milano Il segreto della domanda. Intorno alle cose umane e divine. È in corso di ripubblicazione nell’Universale Economica Feltrinelli l’intera sua opera.

 www.scenaridiquartiere.it

Lascia un commento

3 + 6 =