palermo

LO SCHERMO DELL’ARTE. La pittura, Palermo, Berlino, i granchi rossi… quante “prime” per la quarta giornata del film festival

Cinema & TV, Firenze

Prosegue l’XI edizione dello Scbermo dell’Arte Film festival a Firenze. A seguire il programma della quarta e penultima giornata, quella di sabato 17 novembre 2018.

Le Murate. Progetti Arte Contemporanea
ore 11:00 – 19:30 mostra European Identities. New Geographies in Artists’ Film and Video

 

Cinema La Compagnia
ore 18:00 Prima italiana alla presenza dell’artista The End of Fear di Barbara Visser
ore 19:30 New Palermo Felicissima di Jordi Colomer
ore 21:00 Feature Expanded / premiazione

a seguire: prima italiana alla presenza dell’artista Island of the Hungry Ghosts di Gabrielle Brady
ore 23:15 Art in the XXI Century: Berlin di Rafael Salazar e Ava Wiland

ore 18:00 Prima italiana alla presenza dell’artista The End of Fear di Barbara Visser, Paesi Bassi, 2018, 70’ vo: olandese; st: inglese, italiano
È conosciuto come uno dei peggiori crimini nella storia dell’arte contemporanea: lo scempio del dipinto Who is Afraid of Red, Yellow and Blue III dell’astrattista americano Barnett Newman. Nel 1986 un uomo entra allo Stedelijk Museum di Amsterdam e con un coltello riduce in brandelli la grande tela. Più di venticinque anni dopo Barbara Visser ricostruisce la vicenda montando materiali di archivio con la voce di Newman, interviste d’epoca all’allora direttore del museo e a critici, storici dell’arte, impiegati del museo, fin anche allo stesso attentatore.

ore 19:30 New Palermo Felicissima di Jordi Colomer, Italia, 2018, 21’ (foto sopra il titolo).L’artista, che ha rappresentato la Spagna alla scorsa Biennale di Venezia, torna con un nuovo progetto commissionato da Manifesta 12, ideando una visita su barca che parte dalla caletta Sant’Erasmo a Palermo. A bordo ci sono esponenti di diverse comunità della città accompagnati da una guida straniera, l’attrice Laura Weissmahr, che recita al microfono testi scritti dallo scrittore palermitano Roberto Alaimo. Una visita alternativa e non priva di un certo humour di una parte della città che per molti anni è stata trascurata, mai citata dalle autorità pubbliche e omessa nelle guide turistiche.

ore 21:00Feature Expanded,  premiazione

granchi

a seguire: prima italiana alla presenza dell’artista Island of the Hungry Ghosts di Gabrielle BradyGermania, Regno Unito, Australia, 2018, 94’ vo: inglese, francese, farsi, mandarino, hokkien, cantonese; st: inglese, italiano (foto a sinistra)A Christmas Island, piccola isola australiana situata nel mezzo dell’Oceano Indiano, ogni anno 50 milioni di granchi rossi si muovono dal cuore della giungla per raggiungere il mare. Sulla stessa isola migliaia di migranti in cerca di asilo vengono detenuti per un tempo indeterminato in strutture di massima sicurezza. La regista osserva da vicino la tragedia di persone profondamente sofferenti, sottomesse e rese impotenti dalle autorità, separate con la forza dai loro cari.

berlin

ore 23:15 Art in the XXI Century: Berlin di Rafael Salazar e Ava Wiland
Stati Uniti, Germania, 2018, 56’’ (foto a sinistra).Berlino è diventata una mèta di riferimento e un rifugio per artisti di tutto il mondo, una zona in cui convergono sperimentazione, espressione individuale e influenze di ogni genere. Qui vediamo all’opera artisti che lì vivono: gli svedesi Hans Berg e Nathalie Djurberg, il danese Olafur Eliasson celebre per i suoi progetti che coinvolgono spazio, luce e elementi naturali, l’iracheno Hiwa K il cui film Pre-image (Blind as The Mother Tongue) è stato presentato allo Schermo dell’arte nel 2017, e la scozzese Susan Philipsz, vincitrice del Turner Prize nel 2010.

Lo schermo dell’arte Film Festival – XI edizione
diretto da Silvia Lucchesi
Firenze, Cinema La Compagnia e altri luoghi
fino al 18 novembre 2018

 

Lascia un commento

88 + = 96