Weekend in palcoscenico con Paolo Hendel, gli attori di Pilar Ternera, i “fenomeni” Kaemmerle e Miliani, la solidarietà della compagnia Senza Rete

Firenze, Livorno, Pisa, Teatro e Danza

Paolo Hendel, Gianni Rodari e “Buon viaggio gamberetto!”

L’attore Paolo Hendel sarà l’indiscusso interprete dello spettacolo comico “Buon viaggio gamberetto!”. Un omaggio a Gianni Rodari a cura dello stesso Hendel, scritto a quattro mani con Marco Vicari. In scena sabato 17 marzo 2018 alle 21,30, al Teatro Verdi Giuseppe di Casciana Terme (Pisa), in Via Regina Margherita 11, per la rassegna “Teatro Liquido”. Musiche eseguite dal vivo da Alessandro Bruno. Una produzione di Agidi.

Hendel, grande attore comico, dotato di strepitosa ironia e leggerezza (lo ricordiamo come Carcarlo Pravettoni che ha segnato la tv anni ’90 e nei film di Pieraccioni) metterà in luce l’aspetto comico-fantastico di Rodari oltre a quello didattico, più conosciuto. Don Milani, era solito dire ai suoi alunni: «Ogni parola che non imparate oggi sarà un calcio in culo che prenderete domani». Lo diceva per far capire ai giovani, in un linguaggio semplice quanto efficace, che più si è ignoranti e più ti possono fregare. Anche Gianni Rodari vedeva la cultura come un efficace vaccino contro i tanti calci nel sedere che la vita può riservare. Rodari, con le sue storie e le sue poesie, insegnava ai ragazzi a ragionare con la propria testa, a non rispondere sempre “signorsì”, a difendere le proprie opinioni e andare per la propria strada, come il giovane gambero di una sua famosa poesia che dà il titolo a questo lavoro.

All’interno della quarta stagione (edizione 2017/2018) del “Teatro Liquido” di Guascone Teatro, ovvero “Utopia del Buongusto” (il festival estivo) in tempi freddi. Occasione allegra per star bene, essere attraversati da bei pensieri e migliorarsi la vita. Direzione artistica di Andrea Kaemmerle.

Informazioni 328 0625881 e 3203667354, info@guasconeteatro.it www.guasconeteatro.it. Biglietti: 15 euro intero – 12 euro ridotto.

“Scene di libertà” al Teatro delle Sfide di Bientina

Vento mitteleuropeo, giovane e sicuro delle proprie possibilità e volontà, con la compagnia “Pilar Ternera” nella rassegna “Teatro Liquido” di Guascone. Venerdì 16 marzo 2018 alle 21,30, al Teatro delle Sfide di Bientina, in Via XX settembre 30, va in scena lo spettacolo di prosa “Scene di libertà” di Jan Friedrich. Con Giulia Gallone, Gloria Carovana, Giacomo Masoni, Marco Fiorentini, Saverio Ottino. Regia Francesco Cortoni, collaborazione Artistica Elena De Carolis, musiche Simone Lalli.

pilar ternera1

Si tratta di un testo debuttato a novembre 2017 e subito accolto da pubblico e critica. Un testo che stordisce da quanto è lucido e diretto. “Scene di libertà” è un pugno nello stomaco. Nonostante si componga di un architettura drammaturgica complessa fatta di atti, o quadri, che non si prestano ad un ordine consequenziale logico, i protagonisti ricompongono una storia che non è finalizzata a raccontarci com’è andata ma a far emergere loro stessi come individui alla ricerca di senso e relazioni significative.

I cinque giovani berlinesi, protagonisti del dramma, hanno piena libertà sia nel muoversi che nel fare esperienze anche sessualmente estreme, ma non riescono ad amare e ad amarsi. Il tutto diventa ancor più reale se si pensa che a scrivere è un giovanissimo drammaturgo berlinese nato nel 1992 che da voce alla propria generazione. Senza retorica, l’autore, ci restituisce una generazione di ventenni con un profondo bisogno d’amore e che si incantano dinanzi alla possibilità di prendere uno Shuttle e abbandonarci su questa terra.

scene di libertà

L’ Associazione Pilar Ternera è un’impresa di produzione teatrale nata per volontà di un gruppo di artisti provenienti da diversi campi che si incontrano sul terreno comune della ricerca teatrale. Il lavoro si sviluppa subito in una serie di eventi performativi e incontri multidisciplinari, che costituiranno anche in seguito la direttrice fondamentale del lavoro del gruppo. Proprio per la natura della sua genesi, Pilar Ternera ha incluso fra le sue iniziative,le esperienze più disparate sia nella produzione artistica che nell’attività organizzativa, attuando negli anni varie collaborazioni fra artisti e personalità del mondo culturale con cui si sono intrapresi percorsi comuni e di confronto.

Informazioni 328 0625881 e 3203667354, info@guasconeteatro.it www.guasconeteatro.it. Biglietti: 10,00 euro intero – 8,00 euro ridotto.

“Fantastici fenomeni” al Nuovo Teatro delle Commedie di Livorno

Prosa novità al Nuovo Teatro delle Commedie di Livorno, dove, sabato 17 marzo 2018 alle 21.30, Jack and Joe Theatre in co-produzione con Guascone Teatro presentano “Fantastici fenomeni”. Uno spettacolo ispirato alle opere dell’autore ceco JaroslavHašek. Di e con Adriano Miliani e Andrea Kaemmerle. All’interno della rassegna “Teatro Liquido” di Guascone.

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA
KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Il copione nasce dal racconto di Jaroslav Hasek (il padre del buon soldato Svejk”) “Un impresa onesta”, per mettere in scena l’amicizia che ha legato l’autore stesso a Ferda Mestek personaggio anche lui vissuto nella Praga di fine ottocento. Mestek era noto in città per aver tentato varie carriere (anche quella politica) e professioni, mai con molto successo, e sempre ai limiti della legalità. L’impresa onesta che si racconta è quella che vide (realmente) i due personaggi impegnati nella creazione del Circo delle Pulci. Nella rappresentazione si alternano varie tecniche così il teatro di prosa si avvale del clown, del teatro di figura e delle ombre.

Andrea Kaemmerle ed Adriano Miliani sono due attori fiorentini legati da un amicizia e una collaborazione pluriventennale. Insieme hanno affrontato tante avventure: hanno fondato Guascone Teatro, hanno gestito festival e teatri, hanno scritto ed interpretato spettacoli. Si sono accompagnati per indimenticabili cene, bevute, risate e lacrime. Ecco perché questo spettacolo che parla di un amicizia è uno degli spettacoli più belli e veri che si possono vedere, divertente e un po’ amaro…come la vita. Belli, bellissimi i tempi nei quali gli imbroglioni erano poeti, bevitori e fabbricatori di realtà fantastiche. «Pensiamo – spiegano Adriano ed Andrea – ad uno spettacolo allegro, leggero, comico ed ottimista. Un omaggio non solo all’amicizia ma anche alle imprese anarchiche ed irridenti di due inventori di risate, pacifici provocatori e ribelli dal sorriso sulle labbra. Vestiremo così i loro panni onorati di poter riportare in scena un mondo di ironia contagiosa e sottaciutamente rivoluzionaria».

Informazioni 328 0625881 e 3203667354, info@guasconeteatro.it  www.guasconeteatro.it. Biglietti: 10 euro intero – 8 euro ridotto.

“I Miserabili” al Teatro Sancat di Firenze

Sabato 17 marzo 2018 alle ore 21.00 e domenica 18 alle ore 16,30 presso il Teatro Sancat di Firenze  (via del Mezzetta 1) la compagnia teatrale Senza Rete metterà in scena il capolavoro di Victor Hugo “I Miserabili”. La traduzione e la regia sono a cura di Ernico Vanadia. Il ricavato della serata sarà devoluto in beneficenza.

Lascia un commento