Utopia del buongusto: il 22 a Vicopisano va in scena “Sorellamen. La vera storia di tre sorelle finte”. Il 24 a Calcinaia c’è “Cabaret mistico” e il 25 a Livorno appuntamento con “Picchi”

Livorno, Pisa, Teatro e Danza

Un appuntamento tra musica e teatro per il festival teatral – gastronomico “Utopia del Buongusto”. Mercoledì 22 luglio 2020 alle 21,30 nella piazzetta di Palazzo Pretorio a Vicopisano (Pisa), in Via del Pretorio 23, Guascone Teatro presenta lo spettacolo “Sorellamen” La vera storia di tre sorelle finte. Con Adelaide Vitolo, Irene Rametta, Valentina Grigò ed Emiliano Benassai. Drammaturgia e regia di Andrea Kaemmerle.

Un salto di un centinaio di anni indietro per raccontare il futuro ai nostri bisnonni. Insomma una cosa tanto stranamente semplice da essere imperdibile. Galleggiare sulle tempeste della seconda guerra mondiale cantando come tre donne olandesi col passaporto ungherese che presto saranno tre dive italiane. Diventare mito ed immaginario collettivo senza essere mai se stesse. Uno spettacolo che saccheggia a piene mani il mondo del “Trio Lescano” e dei primi anni della radio. Il pubblico si troverà ad essere divertito testimone di una vicenda tra cronaca e storia, una narrazione obliqua dove il mondo della provincia si impasta con gli avvenimenti planetari che cambieranno tutto per sempre. In scena tre attrici canterine con dinamite in pancia, miele nel cuore e il pepe nelle scarpe.

Eccezionalmente lo spettacolo è ad ingresso gratuito. Cena alle 20,00 presso il Circolo L’Ortaccio ad euro 15. Informazioni e prenotazioni al 3280625881 o al 3203667354. Da non perdere: una passeggiata tra gli antichi orti del paese.

Utopia, questa settimana, prosegue venerdì 24 luglio, nella Piazzetta Fornace Coccapani a Calcinaia (Pisa) con “Cabaret Mistico”. Ingresso gratuito. Sabato 25 luglio ad “HappyAia” a Livorno con in scena “Picchi” di Mo-Wan Teatro.

 

Lascia un commento