Nel chiostro delle geometrie: Caravaggio incontra le tecniche digitali. Ecco la mostra dell’architetto-artista Cesare Pergola

Firenze

Martedi 10 luglio 2018 alle ore 21 l’architetto artista Cesare Pergola sarà ospite a Firenze della rassegna “Nel chiostro delle Geometrie” V edizione con la mostra “Architettura e geometria da Caravaggio” preceduta da una due giorni di workshop.

caravaggio-r

Il workshop analizza la “Deposizione” (1602) di Michelangelo da Caravaggio (1571 – 1610), e la ricostruzione, con tecniche digitali, del suo modello tridimensionale. Pergola lavora ormai da anni sull’estetica del mondo virtuale e coniuga il lavoro digitale con la storia dell’arte e la pratica manuale del disegno. Nella presentazione al pubblico, saranno esposte la replica dell’opera di Caravaggio, in scala naturale di circa 2 metri per 3, un video dell’animazione digitale tridimensionale e tre viste ortogonali del modello ricostruito, come se fossero delle vedute assonometriche di una architettura, sempre in scala 1:1 con l’opera originale.

caravaggio-fronte-r

Cesare Pergola, architetto e artista di origine molisana e fiorentino di adozione, ha attraversato la scena artistica degli anni ´80, spaziando tra architettura, arte e teatro, sempre in chiave sperimentale. È stato fondatore del gruppo Il Marchingegno e Orient Express, con cui partecipò quel felice momento del teatro italiano. In seguito, come direttore artistico della discoteca Manila, nella periferia di Firenze, animò la scena notturna, coinvolgendo artisti, musicisti, architetti, fashion designers, in installazioni e performance.
Docente di architettura e design per oltre 20 anni, in varie università italiane e straniere, è stato titolare della cattedra di Semiotica dell’architettura istituita da Gillo Dorfles e Umberto Eco, nella Università di Firenze. Nel campo architettonico ha sviluppato una inedita teoria di “architettura sensoriale”, pubblicata nel libro “La città dei sensi”, 1997.
Dal 2000 al 2007 ha vissuto a Bangkok, e dal 2008 vive in Brasile a San Paolo, dove ha sviluppato la sua carriera artistica multimediale.

caravaggio-sx-rrSue opere sono nelle collezioni permanenti del Museo Della Città di San Paolo, nel Memoriale del Popolo Indigeno di Brasilia, nell’Ambasciata d’Italia in Brasilia.
In Brasile Pergola ha fondato e diretto (2009-2015) la Galeria Belvedere a Paraty (Rio de Janeiro) e il Festival Internazionale di Arte Contemporanea di Paraty -Premio Belvedere (2010-2013), vivacizzando la cittadina fluminense con 45 esposizioni, 10 residenze artistiche e più di 500 artisti coinvolti.

Complesso di Santa Verdiana
DIDA /dipartimento di Architettura / Piazza Ghiberti 27

Ingresso libero

Lascia un commento