Lucca Classic Music Festival: lunedì 25 aprile in programma 16 appuntamenti. Ci saranno anche la musica delle campane storiche di San Frediano e il secondo dei tre concerti previsti con protagonista Mario Brunello

Proseguono con ritmo crescente gli eventi in programma per Lucca Classica Music Festival. Lunedì 25 aprile 2022, sedici appuntamenti coinvolgeranno gli spazi aperti del centro storico e le sale monumentali più eleganti dei palazzi e delle ville lucchesi, ma anche i musei, gli auditorium e i luoghi della fede.

Giovani musicisti al Palazzo Ducale di Lucca

Si parte in Sala Ademollo a Palazzo Ducale con quattro matinée per pianoforte solo eseguiti da altrettanti giovani allievi dell’ISSM “L. Boccherini”: Lorenzo Corsaro alle 10, Jacopo D’Ambra alle 1o:3o, Gabriele Bascherini alle 11 e Alessio Ciprietti alle 12:30. Alle 11:45, nella stessa sala, la presentazione del libro L’orchestrina continuò a suonare. Musica e musicisti a bordo del Titanic di Claudio Bossi e Daniela Rota; l’incontro sarà moderato da Andrea Estero. Questi appuntamenti sono a ingresso gratuito.

Michela Lombardi

Nella limonaia di Villa Reale a Marlia, la mattina è tutta dedicata ai più piccoli e alle famiglie con due occasioni, alle 10:30 e alle 12, per ascoltare le fiabe sonore di Pierino e il Lupo e Ma Mer l’Oye raccontate da Michela Lombardi con l’accompagnamento del Quintetto Lucensis (biglietto €3 oltre quello d’ingresso al parco). Nella Sala Blu della Palazzina dell’Orologio, alle 16, risuonerà invece il flauto di Filippo Rogai (biglietto €5 oltre quello d’ingresso al parco).

Al Museo nazionale di Villa Guinigi saranno protagonisti gli strumenti musicali nella storia dell’arte con due appuntamenti a cura di Paolo Faldi per il progetto La pittura che suona: alle 11 il focus sarà sul Medioevo e il Rinascimento mentre alle 16 su tardo Rinascimento e Barocco. È necessaria la prenotazione a concertuslucensis@gmail.com (biglietto €5 oltre quello d’ingresso al museo). Il contrabbasso di Gabriele Ragghianti si misurerà con Bach e tre inediti di Federico Favali nella sacrestia di San Martino, di fronte a Ilaria Del Carretto, alle 11:15 (biglietto €3 oltre quello d’ingresso al duomo).

Michele Ragghianti, contrabbasso

Alle 12 al Museo Casa Natale Giacomo Puccini è in programma una visita guidata dal titolo Puccini e il grammofono.
Lucca Classica risuona anche per le vie e per le piazze del centro storico. Tra le novità di quest’ottava edizione, infatti, ci sarà alle 16 la musica delle campane storiche di San Frediano, a cura dell’Associazione Campanari lucchesi. Alle 17 il Festival si sposta in piazza San Francesco per celebrare la Festa della Liberazione insieme al Ripartire Festival: il violino di Francesco Carmignani accompagnerà gli studenti dei licei Paladini e Vallisneri nella lettura del Discorso sulla Costituzione di Calamandrei.
Alle 17:30 all’Auditorium del Suffragio il Gruppo Bruno Maderna diretto da Remo Pieri eseguirà un concerto di musica contemporanea in ricordo di Fabio Neri, a cura di Fabrizio Giovannelli. In programma anche una composizione del maestro lucchese Gaetano Giani Luporini, recentemente scomparso, e una prima esecuzione assoluta di un brano commissionato dall’Associazione Musicale Lucchese a Carlo Alessandro Landini (biglietto €5).

La giornata si chiude alle 21, sempre all’Auditorium del Suffragio, con il secondo dei tre concerti che Mario Brunello dedica al percorso Johann Sebastian Bach, sonate e partite: una storia biblica? Per l’occasione il musicista suonerà un raro violoncello piccolo. In programma domani sera la Sonata n. 2 in la minore per violino BMW 1003 (Destino) e la Partita n. 2 in re minore per violino BMV 1004 (La Passione). Biglietti €10, €8, €5.

Tutti i dettagli del programma su www.luccaclassica.it .

Lascia un commento