DAVID 140. Un video animato (da lunedì 20 giugno su Accademia online) mostra questo campione bellezza in ottima forma grazie alla palestra. Un cartoon divertente (sceneggiatura e disegni di Paolo Fiumi) per raccontare questo capolavoro

Vi siete mai chiesti perché dopo tanti anni il David di Michelangelo sfoggi ancora una splendida forma? David ha un segreto: va in palestra! Ce lo svela il nuovo video animato, da lunedì 20 giugno 2022 su Accademia online (DAVID 140 anni in ottima forma), realizzato da un’idea di Cecilie Hollberg, direttore della Galleria dell’Accademia di Firenze; soggetto, sceneggiatura e disegni sono di Paolo Fiumi e lo sviluppo multimediale, animazione e realizzazione sono a cura di Antonio Osea Mansi.

“DAVID 140 anni in ottima forma” nasce in occasione di DAVID 140. Non tutti sanno che questo campione di bellezza, dal fisico statuario, con addominali a tartaruga perfetti, nonostante i suoi 518 anni, tutte le mattine, prima che il museo apra ai visitatori, si sottopone un duro training fisico.

 

I suoi coaches sono i Prigioni che lo allenano quotidianamente. E per fortuna da 140 anni è stato posto al sicuro dalle intemperie nella Galleria sotto la Tribuna, appositamente concepita dall’architetto Emilio de Fabris, con un lucernario a cupola molto innovativo che conferisce un’illuminazione naturale. Il nostro immutato campione di bellezza deve ringraziare per il suo aspetto meraviglioso anche i suoi estetisti privati, restauratori di lapideo che da anni con i loro attenti interventi mensili di pulitura rimuovono accuratamente la polvere che si posa sulla superficie marmorea della scultura.

Il video racconta in modo divertente e ironico la storia del capolavoro di Michelangelo e del personaggio che raffigura: il personaggio biblico, l’eroe David, giovane Re di Giuda e di Israele che vince il gigante Golia, è una figura leggendaria, simbolo del bene che lotta contro il male. Un progetto in linea con le indicazioni del MiC- Ministero della Cultura per coinvolgere un pubblico sempre più eterogeneo e più vasto, anche chi è meno avvezzo all’approccio culturale.

Paolo Fiumi è un architetto di Firenze che lavora anche come scenografo e illustratore.
Per l’architettura si occupa del recupero e del restauro di edifici, progetta interni e giardini. Disegna scenografie per il teatro, la moda e per installazioni di arte.

 

Lascia un commento