Arte terapia dedicata alle fasce più deboli e il museo diventa anche momento di inclusione sociale. Appuntamento al Lu.C.C.A. il 26 giugno con il primo gruppo di mediazione artistica

Focus, Lucca

Parte un format di attività dedicate alle fasce più deboli per far in modo che il museo sia non solo un’occasione di crescita culturale, ma anche di inclusione sociale. Un museo è un luogo di crescita culturale, ma può anche diventare uno spazio di socializzazione e soprattutto di inclusione sociale. Sulla scia di questa filosofia il Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art ha creato una divisione interna dedicata proprio al Sociale che si occuperà di diversamente abili, soggetti socialmente fragili e terza età: l’ArTS Hub – Art Therapy Social Hub. A fare da coordinatore sarà lo psichiatra e psicoterapeuta Enrico Marchi.

Nasceranno nuovi format di attività laboratoriali di “arte terapia” che aiuteranno queste persone a relazionarsi con l’opera d’arte e a stimolare le loro capacità creative. Ilbattesimo si terrà mercoledì 26 giugno 2019 alle ore 10 con il primo gruppo a mediazione artistica che, in collaborazione con“La Bricola – Centro di Arte Terapia applicata” della Cooperativa sociale “La Mano Amica” e Alap – Associazione Lucchese di Arte e Psicologia, farà una visita guidata con focus esperienziale alla mostra in corso “Fortunato Depero. Dal sogno futurista al segno pubblicitario”. A condurre il laboratorio saranno la psicoterapeuta e arteterapeutaNadia Buonamici ed Enrico Marchi.

L’obiettivo di questo nuovo contenitore è quello di relazionarsi con le associazioni del territorio e coinvolgere nelle attività le fasce più deboli per farle tornare protagoniste della vita sociale, per contrastare la solitudine e l’isolamento, per costruire nuovi legami e coltivare capacità artistiche e relazionali. “Il Codice Etico ICOM per i Musei – sottolinea Maurizio Vanni, direttore del Lu.C.C.A. – prevede che il museo abbia come compito principale quello di sviluppare il suo ruolo educativo attraendo un’utenza sempre maggiore proveniente da tutti i livelli della comunità. Il concetto di equità sociale impone un’attenzione speciale al Terzo settore: è per questo che la nostra struttura museale inaugura un nuovo comparto, l’ArTS Hub, dedicato proprio al sociale per sostenere, stimolare e aiutare tutte quelle persone meno fortunate che potrebbero trovare nella cultura molteplici opportunità di benessere”.

Per info:

Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art 

Via della Fratta, 36 – 55100 Lucca tel. +39 0583 492180 

www.luccamuseum.com  info@luccamuseum.com

Lascia un commento