I PRESEPI DELLA TOSCANA / 1. Spiritualità e tecnologia a Cigoli e Arezzo, mostra-concorso a Cerreto Guidi

Arezzo, Da non perdere, Firenze, Pisa

Con il ponte dell’Immacolata hanno preso vita anche i numerosi presepi artistici che ogni anno, secondo tradizione, vengono allestiti in giro per la Toscana. Ecco il primo di alcuni itinerari che proporremo ai visitatori del sito www.toscanaeventinews.it.

IL PRESEPE ARTISTICO DI CIGOLI – SAN MINIATO

È uno degli allestimenti più famosi dell’intera regione quello che annualmente viene fatto al Santuario “Madre dei Bimbi” di Cigoli, nei pressi di San Miniato. Il presepe (nell’immagine il disegno della locandina 2016) resterà aperto e visitabile fino all’8 gennaio 2017 (orario: tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.30 — www.madrebimbicigoli.it). Il tema di quest’anno è legato all’attraversamento delle acque del Giordano e offre alcune novità tecnologiche rispetto agli anni scorsi. Fra queste anche un nuovo cielo stellato. Il presepe, con il suo percorso, vuole offrire una lettura emozionale e spirituale della Natività di Gesù.

A CERRETO GUIDI C’È “LA VIA DEI PRESEPI”

È cominciata la mostra-concorso “La via dei presepi di Cerreto Guidi”. Gli allestimento saranno visibili fino all’8 gennaio 2017 (dalle 9 del mattino alle 20, solo il presepe del Campanile reste aperto dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19). L’evento legato ai presepi prevede anche alcuni appuntamenti collaterali. Fra questi, domenica 11 dicembre 2016  spettacolo per bambini (in piazza) e nel pomeriggio “Presepe vivente”. Venerdì 16 dicembre è invece in agenda il Concerto di Natale con la Corale San Leonardo e il Coro Maestro Romanello.

AREZZO, CITTÀ DEL NATALE E DEI PRESEPI

Nell’ambito della programmazione natalizia della “Città del Natale”, ad Arezzo da non perdere il presepe animato allestito all’interno della chiesa della Badia, ma anche quello nella piazza antistante, dove sono previsti anche appuntamenti quali spettacoli, giochi per i più piccoli e letture a tema. “La piazza dei presepi” è aperta alla collaborazione di tutti i cittadini.

 

Lascia un commento