Filosofia e neuroscienze: al Centro culturale Le Creste di Rosignano Solvay tornano (ottobre e novembre) gli incontri filosofici. Primo appuntamento l’11 ottobre con Elena Gozzoli

Focus, Livorno

Tornano gli appuntamenti dedicati alla filosofia al Centro Culturale Le Creste tra ottobre e novembre 2019. Quest’anno gli appuntamenti ospitati dalla biblioteca comunale di Rosignano Solvay saranno quattro e tratteranno un tema innovativo e di grande interesse scientifico oltre che filosofico: “Filosofia e neuroscienze, l’essere umano nella sua complessità”.

In questi ultimi decenni gli studi nel campo delle neuroscienze si sono notevolmente sviluppati e costituiscono un valido interlocutore per le scienze umane. Temi da sempre considerati campo esclusivo della filosofia come il cervello, la mente, la coscienza, le emozioni, sono diventati oggetto di ricerca anche delle neuroscienze, ma resta comunque il nodo insormontabile della complessità umana e della sua facoltà creatrice. L’uomo non solo conosce, riflette, medita ma agisce e reagisce con atteggiamenti emozionali molteplici. Il ciclo di incontri, organizzato dal Comune di Rosignano Marittimo in collaborazione con la Cooperativa Il Cosmo, intende riflettere sulla funzione educativa della filosofia, sulla questione della coscienza umana e sullo sviluppo di una neurofilosofia improntata ad assumere la definizione di cervello come organo attivo, complesso, dinamico e plastico. 

Il primo appuntamento è fissato per venerdì 11 ottobre 2019 alle ore 21.15. La conferenza di questa prima serata è dedicata alla memoria di Antonella Musu, giovane concittadina prematuramente scomparsa che aveva dato il suo prezioso contributo collaborando nelle iniziative culturali dell’Amministrazione Comunale, occupandosi in particolare delle Conferenze di Filosofia e poi del Premio Filosofico Castiglioncello.  Relatrice della conferenza è Elena Gozzoli, docente di Filosofia e Neuroscienze e di Filosofia Clinica e della Salute e Direttore dell’Area di Ricerca di Filosofia e Neuroscienze presso l’Istituto Superiore di Ricerca in Filosofia, Psicologia e Psichiatria di Torino, che affronterà il tema “Complessità e comprensione della Persona: educarsi alla costruttività dell’ Essere”.

Il secondo appuntamento sarà venerdì 25 ottobre ore 21.15 con Franco Fabbro, professore ordinario di Psicologia clinica presso l’Università di Udine, che parlerà di “Filosofia e neuroscienze: il problema della coscienza umana”.

Terzo appuntamento venerdì 8 novembre con Maurizio Mori, professore ordinario di bioetica al Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’università di Torino.  Mori è tra i pionieri della bioetica italiana e parlerà su “Neuroscienze e le diverse forme di vita: per una comprensione dell’era nuova in cui stiamo entrando”.

Quarto e ultimo appuntamento venerdì 22 novembre, stesso luogo e stessa ora, per parlare di “Cervello, mente e mondo” con Michele Farisco, dottore di ricerca in Etica e Antropologia. Storia e Fondazione presso l’Università del Salento, attualmente impegnato presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Uppsala, Svezia, dove sta sviluppando un progetto di ricerca multidisciplinare sugli aspetti neuroscientifici ed etici della coscienza e relativi disturbi. 

  • Per maggiori informazioni: Biblioteca Comunale 0586 724500  info@ilcosmo.it

Lascia un commento