Collisione fra due barche (una a vela, l’altra a motore) nel braccio di mare fra l’isola del Giglio e l’Argentario. Una vittima e una donna dispersa. La Guardia Costiera prosegue le ricerche. Gli aggiornamenti (domenica 24 luglio)

Nel tardo pomeriggio di sabato 23 luglio 2022, intorno alle ore 17.25, perveniva alla sala operativa della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Porto Santo Stefano, una richiesta di soccorso a seguito di una collisione tra due unità nel tratto di mare compreso tra l’isola del Giglio e il promontorio dell’Argentario. (Nella foto sopra il titolo: una delle barche coinvolte nel mortale incidente e una motovedetta della Guardia Costiera).

Veniva disposto l’invio in zona di 3 unità navali della Guardia Costiera provenienti rispettivamente da Porto Santo Stefano, Porto Ercole e dall’isola del Giglio e veniva anche richiesto l’intervento di una squadra sub e di un elicottero dei Vigili del Fuoco.

I soccorritori giunti sul posto constatavano che i mezzi interessati erano un’unità a vela di 14 metri di lunghezza ed un potente motoscafo e che le persone coinvolte erano in tutto sei.

Quattro di esse venivano tratte in salvo dai mezzi della Guardia Costiera e trasportate a Porto Ercole. Veniva constatato il decesso un uomo, probabilmente di età compresa tra 50 e 60 anni, mentre un’altra persona risulta attualmente dispersa. 

Le due unità coinvolte, seppur danneggiate, restavano in galleggiamento nella zona dell’accaduto.

L’Autorità Giudiziaria di Grosseto disponeva il sequestro delle imbarcazioni ed affidava le indagini ai militari della Guardia Costiera di Porto Santo Stefano.

Proseguono ininterrottamente le ricerche della persona dispersa, sotto il coordinamento della Capitaneria di porto – Guardia Costiera anche con l’ausilio di un elicottero in configurazione SAR (search and rescue) della Guardia Costiera decollato da Sarzana (La Spezia) attrezzato per la ricerca ed il soccorso anche notturno, e sono in corso aggiornamenti per ricostruire la dinamica dell’accaduto. 

AGGIORNAMENTO DI DOMENICA 24 LUGLIO 2022

Sono proseguite tutta la notte e continuano ancora oggi  (domenica 22 luglio 2022) le ricerche della donna dispersa in mare a seguito della collisione, avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri, tra un motoscafo e una barca a vela nelle acque antistanti Porto Ercole nell’Argentario. 

Le ricerche, gestite dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto Santo Stefano sotto il coordinamento della Centrale operativa della Direzione marittima di Livorno, vedono impegnati diversi mezzi navali della Guardia Costiera, con la partecipazione di mezzi aereonavali della Guardia di Finanza e mezzi e uomini dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri. 

Sulle dinamiche del sinistro sono in corso le indagini dei militari dell’Ufficio circondariale Marittimo di Porto Santo Stefano. Da una prima ricostruzione dei fatti è emerso che a bordo del motoscafo, condotto da un uomo, erano presenti quattro cittadini di nazionalità danese mentre sulla barca a vela erano invece presenti sei persone di nazionalità italiana.

Nella giornata odierna proseguiranno come detto, senza sosta, le ricerche della donna dispersa.

 

Lascia un commento