Arte Fiera al via a Bologna con 178 espositori (e fra questi ci sono 153 gallerie)

Fuori Toscana

Prende il via il 27 gennaio 2017, fino al 30, la più importante kermesse di arte moderna e contemporanea d’Italia nei padiglioni di BolognaFiere: Arte Fiera inaugura la 41esima edizione con la nuova direzione artistica di Angela Vettese. Sono 178 gli espositori complessivi di cui 153 gallerie e 25 fra editori, librerie, istituzioni e periodici d’arte. Curatela e mercato le parole chiave dell’edizione 2017 – si legge in una nota – con una selezione delle gallerie che punta sulla qualità, ma non solo: attenzione alla coerenza del progetto espositivo e a nuove realtà artistiche che si affacciano sul mercato; interesse curatoriale dei progetti presentati e sguardo attento alle produzioni indipendenti. Nuova anche la veste grafica, affidata ad Andrea Lancellotti dello Studio Lancellotti, che mette in evidenza ciò che da sempre contraddistingue il fare artistico: da un lato la natura nelle sue molteplici forme, dall’altro la capacità umana di circoscriverla e ripensarla, accettandone con flessibilità mentale anche i lati più perturbanti.

LE SEZIONI

Arte Fiera 2017 si sviluppa nei padiglioni 25 e 26 del Quartiere fieristico di Bologna, in cui si articola la proposta delle gallerie con una voluta commistione di moderno e contemporaneo – senza rispettare alcuna rigida divisione tra i due periodi – di collettive e solo show. In questa 41esima edizione, che rinnova la partnership storica con la Associazione Italiana delle Gallerie di Arte Moderna e Contemporanea, sono previste una Main Section (123 gallerie) e una serie di Solo Show (18 gallerie), scelte entrambe dal direttore artistico e da un Comitato di selezione composito. Arte Fiera è completata da una piccola sezione di nuove proposte a cura di Simone Frangi, intitolata Nueva Vista  (3 gallerie) e dedicata ad artisti meritevoli di una rilettura critica, non necessariamente giovani- Viene presentata anche una sezione di Fotografia (9 gallerie), curata da Angela Vettese. Poi la nuova sezione Special Projects, a cura di Chiara Vecchiarelli, che porta la performance in Fiera, al MAMbo e nei musei bolognesi, articolata in Time Specific Artist Lectures.

TALKS

Autori, curatori, editori, galleristi e collezionisti discutono la questione del progetto contemporaneo e di come le collaborazioni, le traduzioni e i linguaggi della produzione indipendente hanno trovato spazio all’interno delle istituzioni e del mercato.

PREMI

Il Gruppo Euromobil, main sponsor di Arte Fiera, promuove la 11ma edizione del Premio Euromobil under 30 riservato agli artisti presentati dalle gallerie della Fiera. Il Premio della Giuria di Esperti sarà assegnato sabato 28 gennaio alle ore 16. Un secondo riconoscimento verrà attribuito, direttamente dal pubblico (Premio Speciale del Pubblico), all’opera (e quindi all’artista) che avrà ottenuto il maggior numero di voti dai visitatori di Arte Fiera sommati ai voti che chiunque potrà esprimere, visionando le immagini delle opere in concorso pubblicate sul sito www.gruppoeuromobil.com.

Accanto all’offerta espositiva di Arte Fiera 2017, da venerdì 27 a domenica 29 gennaio la città tornerà protagonista per la quinta edizione di Art City Bologna, il programma di mostre, eventi e iniziative culturali nato dalla collaborazione tra Comune di Bologna e BolognaFiere per offrire nuove opportunità di scoperta e conoscenza del patrimonio artistico diffuso attraverso la contaminazione con il contemporaneo.

Il programma completo degli eventi è disponibile sui siti web www.bolognagendacultura.it e www.artefiera.it

 

Lascia un commento