Zubin Mehta alla Scala dirige “Falstaff”. In aprile a Bologna nuova produzione di “Cavalleria rusticana” (regia di Emma Dante)

Concerti e Lirica

Che cosa propongono, in questo periodo, alcuni dei maggiori teatri lirici italiani? I programmi sono variegati, e in alcuni casi comprendono non solo la rappresentazione di opere, ma anche appuntamenti con la musica classica. Vediamo in breve una selezione dei principali eventi.

TEATRO ALLA SCALA – Milano

Nel tempio dell’opera fino al 12 febbraio (varie date: 26 e 29 gennaio, 1, 4, 8 e 12 febbraio 2017) va in scena il “Don Carlo” di Giuseppe Verdi. Coro e Orchestra del Teatro alla Scala, produzione del Festival di Salisburgo. Direttore Myung-Whun Chiung, regia Peter Stein, scene Ferdinand Wugerbauer, costumi Anna Maria Heinrich. Dal 2 al 21 febbraio 2017 l’appuntamento sarà (nelle date del 2, 5, 7, 10, 15, 17, 19 e 21) con un’altra opera di Verdi, “Falstaff”, Coro e Orchestra del Teatro alla Scala, produzione del Festival di Salisburgo. Regia di Damiano Michieletto, direttore Zubin Mehta che martedì 24 e mercoledì 25 gennaio 2017 dirigerà due concerti della Filarmonica. Quindi dal 28 febbraio al 14 marzo, sarà in scena “La traviata”, forse l’opera più conosciuta di Giuseppe Verdi. La regia è di Liliana Cavani, dirige Nello Santi (repliche anche il 3, 5, 9 e l’11 marzo).

TEATRO CARLO FELICE – Genova

In questo momento l’opera in scena è il “Falstaff” di Giuseppe Verdi, direttore d’orchestra Andrea Battistoni. Si tratta dell’allestimento – per la regia di Luca Ronconi – proposto dalla Fondazione Teatro San Carlo, Fondazione Teatro Petruzzelli Bari, Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Orchestra e Coro del teatro Carlo Felice. Dopo il debutto del 20 gennaio, l’opera viene riproposta anche il 24, 28 e 29 gennaio 2017. In febbraio, invece, l’appuntamento sarà con “Così fan tutte” di Mozart. Direttore d’orchestra Jonathan Webb, regia di Ettore Scola ripresa da Marco Scola Di Mambro. Orchestra e coro del teatro Carlo Felice. Fra gli interpreti Ekaterina Bakanova, Sara Rossini Fiordalisi), Raffaella Lupinacci, Chiara Tirotta (Donatella), Michele Patti, Paolo Ingrasciotta (Guglielmo), Matteo Macchioni, Giovanni Sebastiano Sala (Ferrando), Barbara Bargnesi, Céline Mellon (Despina), Marco Vinco, Rocco Cavallucci (Don Alfonso). Il debutto sarà il 17 febbraio 2017, repliche il 18, il 19, il 21 e il 22.

TEATRO COMUNALE – Bologna

Fino al 29 gennaio va in scena “Il ratto del serraglio” di Mozart, una produzione del teatro Comunale di Bologna (nella foto la platea e i palchi) con Aix en Provence Festival e Musikfest Bremen. Le prossime rappresentazioni sono il 24, 26 e 29 gennaio. Direttore Nikolaj Znaider, regia Martin Kusēj. Il 10 marzo 2017 (con presentazione il primo marzo) appuntamento con “Il turco in Italia”, dramma buffo in due atti di Gioacchino Rossini, direttore Alberto Zedda, regia Davide Livermore. Dopo la prima, repliche il 12, 14, 16 e 18 marzo.  Il 9 aprile sarà invece la volta di “La vox humaine” insieme a “Cavalleria rusticana”, la prima di Francis Poulenc, la seconda di Pietro Mascagni. Direttore Michele Mariotti, regia di Emma Dante. Si tratta di una nuova produzione del Teatro Comunale bolognese, Le repliche sono previste l’11, il 13, il 15 e il 18 aprile 2017.

TEATRO DELL’OPERA – Roma (comprende vari teatri capitolini)

“Così fan tutte” di Mozart è in replica al Teatro Costanzi di Roma il 24 gennaio, quindi il 25, 26 e 27. Direttore d’orchestra Speranza Scappucci, regia di Graham Vick, Fra gli interpreti (doppio cast) Francesca Dotto, federica Lombardi, Chiara Amarù, Paola Gardina, Vito Priante, Mattia Olivieri, Juan Francisco Gatell, Antonio Poli, Monica Baccelli, Daniela Pini, Pietro Spagnoli, Paolo Borgogna. Sempre al Costanzi, dal 28 febbraio al 10 marzo (dopo il debutto, repliche il 2, 4, 5, 7, 8, 10 marzo. Il 26 febbraio anteprima giovani) arriva “Il trovatore” di Giuseppe Verdi. Direttore d’orchestra Jader Bignamini. Regia Àlex Ollé (La Fura del Baus).

Lascia un commento