“Lady Cinema. Guida pratica per attivare le tue lenti femministe”: presentazione il 19 marzo alla Casa del Popolo di Settignano del libro di Valentina Torrini

Una guida sulla storia delle donne dietro e davanti allo schermo, che offre tanti strumenti pratici per valutare quello che state vedendo, dal Bechdel test alla Sindrome di Puffetta, dal Clit test alle regole dell’inclusività, e trenta schede di film da non perdere. Si tratta di “Lady Cinema. Guida pratica per attivare le tue lenti femministe” scritto da Valentina Torrini per Le Plurali, una casa editrice femminista, indipendente, inclusiva, curiosa. Il volume verrà presentato sabato 19 marzo 2022 alle ore 17 nella Casa del Popolo di Settignano, in via San Romano 1 a Firenze. Insieme all’autrice sarà presente Caterina Liverani

Il libro – Quando ci mettiamo comode per vedere un bel film, vogliamo divertirci, essere stimolate, immergerci in altre vite. Ma come vengono rappresentate le donne nel grande schermo? Perché sembra spesso che le personagge siano stereotipate e create a favore dello sguardo maschile? Che ruolo hanno le donne dietro e davanti alla macchina da presa? Per essere delle cine-spettatrici più consapevoli dobbiamo allora indossare un bel paio di lenti femministe. Da Alice Guy, regista del primo film narrativo nel 1896, al New Queer Cinema, passando per la Feminist Film Theory. Prefazione di Marina Pierri.

L’autriceValentina Torrini si è formata in Progettazione e gestione di eventi dell’arte e dello spettacolo con una specializzazione in Critica cinematografica. Vive a Firenze e da tredici anni lavora nel settore del cinema. Ha collaborato con il blog Feministyou.net con una rubrica di critica cinematografica femminista. Nei film ricerca donne che le siano di ispirazione; la sua personaggia preferita è Pauline di Una canta, l’altra no, della regista Agnès Varda.

Lascia un commento