Giovani in corsia, due nuovi video di Spazio Giovani Rosignano girati nei reparti Covid dell’ospedale di Livorno. L’obiettivo: sensibilizzare sulla prevenzione e l’utilizzo dei dispositivi di sicurezza

Dopo il successo del primo video realizzato dallo Spazio Giovani di Rosignano nell’ambito del progetto “Giovani in Corsia” per sensibilizzare i ragazzi sui rischi legati al Covid-19, l’iniziativa si ripete anche nel mese di aprile con due nuovi video girati all’interno dei reparti Covid dell’Ospedale di Livorno. Il messaggio è sempre il solito ed è ancora più forte. L’obiettivo, infatti, è quello di responsabilizzare i giovani di Rosignano sulla prevenzione, sull’utilizzo dei dispositivi di sicurezza e sulle buone pratiche di igiene. Grazie ad una comunicazione chiara e ironica, il video sarà lanciato sui canali social dell’Amministrazione Comunale e dello Spazio Giovani e sarà inviato anche a tutti gli istituti scolastici del territorio. L’Amministrazione comunale e lo Spazio Giovani ringraziano tutti gli operatori sanitari dei reparti Covid dell’Usl di Livorno, che hanno permesso la realizzazione del progetto, in particolare Tiziana Nannelli, Pierpaolo Poggianti, Chiara Pini e Mirco Gregorini.
“Giovani In Corsia – spiega l’assessore Beniamino Franceschini – è un’idea che nasce dallo Spazio Giovani di Rosignano, in particolar modo dai nostri operatori Erika Cardile ed Emilio Chini, ai quali va il ringraziamento dell’Amministrazione. Il progetto mira a diffondere tra le ragazze e i ragazzi consapevolezza e buone prassi per la prevenzione del Covid-19, attraverso dei video che hanno come protagonisti giovani operatori sanitari, anche di Rosignano, in prima linea. Il messaggio da diffondere è solo uno: siamo stanchi e carichi di timori, ma non abbassiamo ancora la guardia, perché, nonostante la campagna di vaccinazione, senza comportamenti corretti mettiamo a rischio la comunità e noi stessi”.

Lascia un commento