CORONAVIRUS. Il Comune di Cecina sposta al 31 maggio la scadenza del canone di occupazione di spazi ed aree pubbliche

Livorno

Il regolamento per la concessione e applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche prevede la scadenza del 31 marzo 2020. Alla luce della situazione di emergenza, per evitare spostamenti non indifferibili e per non creare assembramenti, il sindaco di Cecina ha rinviato con apposita ordinanza i termini al 31 maggio.

“Questa misura – spiega l’assessore al Bilancio Maria Grazia Rocchi –  vuole essere anche un segnale di attenzione alle imprese del territorio, in particolare  quelle che si occupano di somministrazione e che ovviamente si trovano ad attraversare una fase complicata legata alla perdita di reddito. A fronte di questo ogni dilazione può essere un tentativo seppur minimo a non esporli ad ulteriori aggravi. E questa misura nello specifico è stata varata dopo un confronto con le associazioni di categoria”.

Lascia un commento