Zeffirelli, Shakespeare e Amleto. Dal teatro al cinema, da Albertazzi a Mel Gibson (con fotogallery)

Cinema & TV, Firenze

Proseguono le “Corrispondenze”, ciclo di incontri e conferenze organizzati dal Centro internazionale per le arti dello spettacolo Franco Zeffirelli, a Firenze. Nella suggestiva Sala della musica dell’Oratorio di San Filippo Neri (nel complesso di San Firenze dell’omonima piazza fiorentina) martedì 23 gennaio 2o18 alle ore 18 si terrà il secondo dei quattro incontri con il docente universitario e critico teatrale Masolino d’Amico dedicati al tema “Franco Zeffirelli e William Shakespeare”.

Stavolta si parlerà di Amleto, sia della versione teatrale del 1963 con Giorgio Albertazzi e Anna Proclemer, sia del film del 1990, sempre diretto da Franco Zeffirelli, interpretato, tra gli altri, da Mel Gibson, Glenn Close e Helena Bonham Carter. La pellicola ottenne anche due nomination al Premio Oscar del 1991, per Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo (migliore scenografia) e per Maurizio Millenotti (migliori costumi).

Anche in questo caso – e grazie all’ausilio di rare immagini e video – il professor d’Amico affronterà il rapporto tra Zeffirelli e Shakespeare sia per la realizzazione teatrale, sia per l’adattamento cinematografico. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Lascia un commento