Yann Tiersen “piano solo” inaugura (il 17 luglio) il Musart Festival a Firenze. Poi (il 18) arriva “Love Life Peace Tour” di Raphael Gualazzi

Firenze, Musica

S’inaugura lunedì 17 luglio 2017 con il concerto di Yann Tiersen (ore 21,15 – piazza della Santissima Annunziata) l’edizione 2017 di Musart Festival, una settimana di musica, visite a luoghi d’arte, mostre e ristorazione di qualità. Tutto nel cuore di Firenze, in una piazza grande armonia stilistica, porticata su tre lati e trasformata per l’occasione in elegante teatro all’aperto.

yanntuersen
Yann Tiersen

I biglietti – 25/32/40 euro – sono disponibili in prevendita nei punti Box Office Toscana http://www.boxofficetoscana.it/punti-vendita tel. 055.210804 e online su www.boxol.it e www.ticketone.it. Il giorno del concerto biglietti sono in vendita dalle ore 15,30 alla biglietteria del festival, in piazza Brunelleschi all’interno del chiostro dell’Università, dove è un funzione anche il cambio voucher per chi ha acquistato online. Per chi lo desidera, sono disponibili inoltre Package che, al biglietto, aggiungono cena a buffet nel salone Brunelleschi dell’Istituto degli Innocenti, parcheggio riservato, staff dedicato, ingresso al Museo degli Innocenti (dal lunedì alla domenica, orario 10/19). E ancora, per gli spettatori di Musart ingressi a prezzo ridotto per la mostra “Bill Viola. Rinascimento elettronico” in programma a Palazzo Strozzi fino al 23 luglio, per l’ingresso al Giardino del Museo Archeologico e all’Istituto degli Innocenti.

AL CENTRO C’È “EUSA”. Compositore e musicista di culto, Yann Tiersen si presenta a Firenze in versione piano solo. Al centro dello spettacolo è “Eusa”, il recente album ispirato e dedicato all’omonima isola bretone dove l’artista ha scelto di vivere. “Eusa” si dipana attraverso 10 composizioni per pianoforte, ognuna legata a una posizione specifica dell’isola di Ouessant (‘Eusa’ in bretone). Nell’album, registrato presso gli Abbey Road Studios, il piano solista di Yann Tiersen è accompagnato solo dalle registrazioni di campo, effettuate nel punto esatto dell’isola a cui ogni brano fa riferimento.

Tiersen spiega: “Ouessant è più di una semplice casa – è una parte di me. L’idea era di fare una mappa dell’isola e, per riflesso, una mappa di quello che sono io. Per cominciare ho scelto dieci luoghi dell’isola e ho fatto una serie di registrazioni ambientali per ciascuno di essi. Le composizioni di musica per pianoforte che ho scritto in seguito prendono il nome di questi luoghi, e la partitura di ogni pezzo è accompagnata dalle coordinate GPS e da una fotografia del sito scattata da Emilie Quinquis”.

gualazzi
Raphael Gualazzi

Musart Festival è una produzione Prg Firenze promossa da Comune di Firenze-Estate Fiorentina 2017, Camera di Commercio Firenze, Toscana Promozione Turistica. Con il sostegno di Unicoop Firenze, Sammontana, Findomestic Banca, Publiacqua, Petti, Prinz, Le Chiantigiane, Caffè Cesare Magnelli.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – I concerti di Musart Festival continuano martedì 18 luglio con Raphael Gualazzi e il suo “Love Life Peace Tour”. Mercoledì 19 è dedicato a due opere note della classica novecentesca, i “Carmina Burana” di Carl Orff e “Boléro” di Maurice Ravel. Sul palco sale un ensemble di 150 elementi composto da Orchestra della Toscana e Coro Di Roma, la direzione è affidata al giovane e apprezzatissimo Daniele Rustioni, maestro del coro Mauro Marchetti.

Lascia un commento