“Violenze di ieri, violenze di oggi. Fascismo e neo-fascismi”: confronto su questo tema fra lo storico Davide Conti e il magistrato Domenico Gallo. A Villa Mimbelli venerdì 8 febbraio

Focus, Livorno

“Violenze di ieri, violenze di oggi – Fascismo e neo-fascismi” sarà questo il tema dell’incontro in calendario per venerdì 8 febbraio 2019 alle ore 16.30 a Villa Mimbelli (sala degli Specchi) che vedrà la partecipazione dello storico, Davide Conti e del  magistrato Domenico Gallo. 06L’iniziativa è organizzata dall’Anppia di Livorno insieme al Cidi (Centro iniziativa democratica insegnanti).

Come spiega il presidente di Anppia Livorno Renzo Bacci: “ L’Italia del rancore dopo un anno si è incattivita. Così ci racconta l’ultimo rapporto CENSIS, pubblicato il 7 dicembre 2018. E se guardiamo solo agli ultimi giorni di gennaio, leggiamo di un uomo con svastica tatuata sul bicipite che a Roma sputa in faccia a una signora perché  aveva una borsa con scritte in ebraico. A Pisa un consigliere della Lega non si alza durante la commemorazione della Shoha, lo stesso giorno un gruppetto  passeggia in divisa nazista sull’Appenino bolognese nei luoghi delle stragi. E tutto questo mentre erano abbandonati in mezzo al mare, impedendo loro di sbarcare, 49 esseri umani che fuggono da fame, violenze e morte. Da qualche tempo, quelli che prima potevano apparire come singoli episodi di violenza, ora si mostrano chiaramente per quello che sono. Atti di un fascismo che prova a rinascere in modi differenti, con l’obbiettivo di erodere e trasformare la nostra democrazia, mantenendone le forme ma mutando la sua natura. Per questo è importante riflettere su come si  affermò nel nostro Paese il Fascismo e capire e non sottovalutare i segnali che si stanno facendo più evidenti, spesso senza alcun timore ma anzi  rivendicando il loro mostrarsi alla luce del  sole.
Discutiamone insieme in un incontro”.

 

 

Lascia un commento