Villa Maria: il cinema pasoliniano (il 21 febbraio proiezione di “Potrcile”), la danza come comunicazione museale (il 22), i concorsi letterari del FiPiLi Horrior Festival (il 23)

Focus, Livorno

Si intensifica la programmazione degli eventi a Villa Maria, sede del centro di documentazione sulle arti dello spettacolo (via Redi / Livorno) . In programma proiezione di film, conferenze e presentazione di raccolte antologiche horror. Ecco gli appuntamenti dal 21 al 23 febbraio 2019.

  • Giovedì 21 febbraio (ore 16.30) Pasolini a Villa Maria. Per il ciclo di lezioni dedicate all’analisi di alcuni concetti chiave del cinema pasoliniano, come l’analisi dello “spazio e deserto”, sarà proiettato il film “Porcile”.

La proiezione è propedeutica all’incontro del 28 febbraio prossimo con il  critico letterario e cinematografico Paolo Lago. Introduce Alessandro Rizzacasa  presidente di “Città filosofica”.

  • Venerdì 22 febbraio (ore 17.30) per la rassegna “Una giornata particolare. Gli appuntamenti del venerdì a Villa Maria” è in programma l’incontro a cura di Linda Landi “Danza come esperienza di comunicazione museale”.

In questo nuovo appuntamento si parlerà di mediazione culturale nei musei attraverso l’espressione del corpo e la danza contemporanea. Linda Landi, della Cooperativa Itinera, con il supporto di immagini e video realizzati nell’ambito di un progetto di didattica sperimentale, finalizzato allo studio e alla divulgazione del patrimonio storico artistico nella città di Ravenna, racconterà le connessioni tra la tradizione del mosaico antico e contemporaneo e la danza di ricerca utilizzata come laboratorio di narrazione e costruzione di nuovi pubblici. Con questo incontro si inaugura un dialogo sulla danza contemporanea, un aspetto significativo dello spettacolo dei nostri tempi. Il patrimonio librario e multimediale della biblioteca si è recentemente arricchito sull’argomento  grazie anche alla donazione di Virgilio Sieni di tutti i volumi da lui curati e che contengono alcuni dei suoi progetti coreografici più significativi. Infine, grazie alla collaborazione con il Festival di danza contemporanea Racconti di Altre Danze, il 4 aprile la biblioteca ospiterà l’incontro con Gaia Clotilde Chernetich, ricercatrice, studia le modalità di trasmissione delle conoscenze e del repertorio nell’ambito della danza contemporanea.

  • Sabato 23 febbraio 2019 (ore 17.30)  La Paura fa 90, righe. Presentazione della raccolta antologica horror. Il volume raccoglie i frutti dei concorsi letterari delle passate edizione del FIPILI Horror Festival,  i primi 19 racconti vincitori del contest “La paura fa 90(righe)” e ii primi dieci componimenti narrativi classificati al “Livorno Horror Story”, concorso dedicato agli studenti delle scuole superiori di Livorno e Provincia.

Se i primi racconti sono vincolati dal limite massimo di 90 righe, queste storie del terrore hanno la caratteristica di essere ambientate a Livorno, dove il festival ha sede. Pubblicata da Edizioni Il Foglio, la raccolta è curata da Paolo Morelli, giornalista e autore di satira, che ha collaborato con il Festival per molti anni in qualità di membro della giuria dei concorsi letterari.  All’interno del libro anche il suo inedito racconto hard boiled “Porque negra tengo el alma”. Sarà lui a presentare il libro a fianco degli organizzatori del FIPILI Horror Festival.

Prossima edizione di FIPILI HORROR FESTIVAL – festival della paura fra cinema e letteratura- 8° edizione: 24/28 aprile 2019

  • Tutti gli appuntamenti sono a cura coop. Itinera

Biblioteca Labronica di Villa Maria – Centro di documentazione sulle arti dello spettacolo
orari: lunedì/venerdì 8.30/13.30 – 14.30/19.30  sabato 8.30/13.30
Via F.Redi, 22 – tel. 0586219265 email: bibspettacolovillamaria@comune.livorno.it

Lascia un commento