VILLA BERTELLI. A Forte dei Marmi concerto lirico “Giovani del bel canto” (domenica 3 luglio alle 21.30). Martedì 5 (alle 18) c’è Carlo Cottarelli ospite di “Parliamone in Villa”

VILLA BERTELLI 1 / CONCERTO LIRICO

Giovani del bel canto è il titolo del concerto lirico in programma domenica 3 luglio 2022 alle 21.30 nel Giardino dei Lecci di Villa Bertelli a Forte dei Marmi, dove, nell’ambito della rassegna L’altra Villa, si esibiranno il tenore Francesco Lucii, il soprano Magdalena Gallo e il basso Michele Gianquinto accompagnati al pianoforte dal Maestro Cesare Goretta (foto a lato).

Tre giovani talenti, che stanno muovendo i primi passi sui più importanti palcoscenici nazionali. Anche la musica che presenteranno fa parte della più grande tradizione lirica italiana, spaziando da Puccini a Verdi e Donizetti, con opere intramontabili, come La figlia del reggimento, Gianni Schicchi e Madama Butterfly. Ci sarà anche tocco di internazionalità con Bizet.  I cantanti si affideranno alla qualificata professionalità del Maestro Cesare Goretta, affezionata presenza nella concertistica di Villa Bertelli e non solo. L’evento è a cura dell’associazione Andante con moto. Ingresso a pagamento 10 euro. Necessaria prenotazione 0584 787251.

****************************************************************************

VILLA BERTELLI 2 /  APPUNTAMENTO CON CARLO COTTARELLI

Carlo Cottarelli, uno dei più importanti economisti di livello internazionale sarà ospite martedì prossimo 5 luglio alle 18.00 al quarto appuntamento di Parliamone in Villa, il cartellone di talk show, organizzato dal Comitato VillaBertelli. Nel salotto del Giardino dei lecci il professor Cottarelli risponderà alle domande del giornalista Enrico Salvadori che conduce gli incontri.

Carlo Cottarelli

L’insigne docente, che insegna in affermate università americane, ha ricoperto il ruolo di direttore del dipartimento Affari Fiscali del Fondo Monetario Internazionale. Il 28 maggio 2018 è stato nominato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per guidare un governo ad interim, che avrebbe dovuto portare l’Italia verso nuove elezioni. Dopo pochi giorni, il Movimento Cinque Stelle e la Lega, superando la fase di stallo che pareva irreversibile, raggiunsero un accordo per formare un nuovo governo guidato da Giuseppe Conte.  In precedenza, nel 2013, Cottarelli è stato nominato dal governo Letta come commissario per la revisione della spesa e nel 2014 su incarico del governo Renzi è diventato direttore esecutivo nel board del Fondo Monetario Internazionale. Dal marzo 2021 presiede “Programma per l’Italia”, un comitato scientifico che ha tra i promotori Azione di Carlo Calenda, Più Europa, il Partito Repubblicano e Alleanza Liberaldemocratica.

Cottarelli è un grande studioso, un grande esperto di economia, capace di fare estrema chiarezza, con un linguaggio accessibile a tutti, sui punti delicati dell’economia che ci riguardano da vicino. Quella di martedì pomeriggio sarà una bella occasione per chiarire le prospettive economiche dell’Italia tra pandemia e guerra. Un Paese, il nostro, dove dopo l’insperata ripresa del Pil, la guerra sta producendo gravissime conseguenze, in termini di inflazione e i di calo della produzione.

L’incontro con Cottarelli, come tutti quelli di Parliamone in Villa, sarà a ingresso libero. Gradita la prenotazione allo 0584 – 78.72.51. Come sottofondo dell’incontro, le musiche del maestro Andrea Caciolli al pianoforte.

Gli appuntamenti di Parliamone in Villa vengono ripresi dall’emittente Noi Tv e proposti in differita il mercoledì e venerdì alle 21.15. Radio Bruno Toscana è radio partner del cartellone.

 

Lascia un commento